Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Negozi tradizionali, da Codacons una piattaforma online per l’ecommerce toscano

L'iniziativa messa in campo per aiutare le piccole attività in vista del Natale

Una piattaforma online per vendere prodotti in modo semplice e sicuro senza commissioni sulle vendite. E’ questa l’iniziativa messa in campo da Codacons Toscana a sostegno dei negozi tradizionali e delle piccole attività commerciali in vista del Natale.

“L’emergenza Covid e i lockdown regionali da un lato hanno affossato il giro d’affari dei negozi tradizionali, dall’altro hanno avvantaggiato l’ecommerce, modificando profondamente le abitudini di acquisto dei consumatori che, sempre più spesso, si rivolgono al web per le proprie spese – spiega il Codacons -. L’ecommerce, tuttavia, come denunciato dalle stesse organizzazioni dei commercianti, rappresenta una forma di concorrenza sleale verso il commercio tradizionale, il quale subisce ancora oggi limiti e restrizioni legate al Covid”.

Proprio per contrastare la situazione e aiutare i negozi a incrementare le vendite durante il Natale, il Codacons ha lanciato oggi (4 dicembre) anche in Toscana una piattaforma multimodale grazie alla quale tutti i negozianti della regione che vorranno incrementare il proprio business potranno entrare nel mondo del commercio sul web in modo immediato, senza doversi preoccupare di nulla e soprattutto senza pagare alcuna commissione sulle vendite. Iscrivendosi ai servizi offerti dalla convenzione Codacons gli esercenti otterranno assistenza dedicata per iniziare da subito a vendere online: dalla grafica alla vendita, gestione e consegna della merce, fino ai metodi di pagamento. Oltre al negozio online istantaneo, sarà possibile attivare le vendite sia su siti web già esistenti sia su social network come Instagram e Facebook o su marketplace.

“Grazie ai servizi offerti dalla convenzione, inoltre, si accederà a tariffe scontate con i principali corrieri e senza stipulare contratti, organizzare il ritiro dei prodotti direttamente in negozio, gestire le transazioni e i pagamenti in modo del tutto sicuro e attivare campagne promozionali su Google e Facebook per raggiungere clienti in Italia e nel mondo – prosegue Codacons -. Le imprese che entrano a far parte del network avranno a disposizione un front office e un call center dedicato per la gestione dei reclami dei clienti: Codacons raccoglierà le segnalazioni e i reclami e interloquirà con l’impresa per trovare la migliore soluzione bonaria per le parti. Grazie alla convenzione Codacons i servizi saranno offerti in modo del tutto gratuito per un intero mese alle prime 300 attività che aderiranno all’iniziativa, senza alcun obbligo di rinnovo: allo scadere del periodo, sarà applicato a tutti uno sconto del 40% sui costi dei vari servizi offerti”.

“Si tratta di una opportunità per aiutare il commercio in crisi e sostenere migliaia di piccoli negozi della Toscana destinati a chiudere i battenti nei prossimi mesi a causa del crollo delle vendite e della concorrenza di colossi come Amazon – afferma il presidente Carlo Rienzi –. Con tale iniziativa i consumatori si schierano al fianco dei negozianti, attraverso una convenzione che li aiuterà a combattere ad armi pari con i giganti dell’ecommerce e aumentare le vendite nel periodo natalizio”.