Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Sanità, confermate fino a marzo le esenzioni per disoccupati e cassintegrati

Si applica la delibera della giunta regionale approvata lo scorso 29 di dicembre

Sono state confermate, per tutto il 2021, le misure straordinarie di sostegno ai lavoratori residenti in Toscana – e ai loro familiari a carico – colpiti dalla crisi economica, che prevedono il riconoscimento all’esenzione dal ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali Asl a vantaggio delle persone in possesso di alcuni requisiti.

Si tratta di disoccupati che abbiano cessato un lavoro dipendente o autonomo, in possesso di dichiarazione di immediata disponibilità presentata al Centro per l’Impiego di competenza, con reddito del nucleo familiare fiscale fino a 27milaeuro (codice esenzione E90); lavoratori collocati in cassa integrazione o in contratto di solidarietà difensivo appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito fino a 27mila euro (codice esenzione E91); lavoratori in mobilità iscritti nelle liste di mobilità, in possesso della dichiarazione di immediata disponibilità presentata al Centro per l’impiego di competenza, appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito complessivo fino a 27mila euro (codice esenzione E92).

Queste misure, contenute nella delibera di giunta della Regione Toscana 1663 del 29 dicembre scorso, stabiliscono inoltre che gli attestati di esenzione E90 – E91 e E92 in scadenza il 31 dicembre conservino la loro validità fino al 31 marzo.

La Asl ricorda inoltre che i disoccupati in possesso dei requisiti previsti dalla legge 537/93 articolo 8, comma 16, possono avvalersi ai fini dell’esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria del codice esenzione E02; per familiari a carico si intendono i componenti del nucleo familiare non fiscalmente indipendenti, vale a dire i familiari per i quali l’interessato gode di detrazioni fiscali; al fine di fruire delle prestazioni specialistiche ambulatoriali in regime di esenzione, i lavoratori e i familiari a carico sono tenuti ad autocertificare, ai sensi del Dpr 445/2000, la sussistenza dei requisiti richiesti e ad acquisire il relativo attestato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.