Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

L’assessora Nardini in classe al rientro in aula dopo le feste

Torna a suonare la campanella per scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado

Oggi (7 gennaio), in Toscana, dopo le feste natalizie, il lockdown, i bimbi della scuola dell’infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado hanno fatto rientro nelle aule. 

Primo giorno in presenza, e l’assessora all’istruzione Alessandra Nardini ha voluto testimoniare la propria vicinanza al mondo della scuola in questo giorno di ripartenza visitando alcuni istituti toscani.

“È bello rivedere le bambine e i bambini sui banchi di scuola in sicurezza, la scuola in presenza è infatti anche socialità – le parole di Nardini – Ho constatato con soddissfazione il pieno rispetto delle regole, dal distanziamento all’uso corretto delle mascherine, all’igiene delle mani”.

“Voglio quindi ringraziare tutti coloro che permettono questa ripartenza in sicurezza – ha aggiunto -, amministrazioni comunali, dirigenti scolastici, insegnanti, personale scolastico, per l’importante lavoro che hanno fatto in questi mesi e che continuano a fare”.

L’assessora Nardini ha visitato in mattinata le scuole Boccaccio e Pascoli a Certaldo, alla presenza del sindaco Giacomo Cucini e del consigliere regionale Enrico Sostegni, e l’istituto comprensivo Folgore di San Gimignano con il sindaco Andrea Marrucci e le consigliere Anna Paris e Elena Rosignol.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.