Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Grandi Cru della Costa Toscana, Duccio Corsini è il nuovo presidente eletto

Già socio fondatore e membro del consiglio direttivo è rappresentante dell’azienda Tenuta Marsiliana a Manciano

Duccio Corsini sarà il nuovo presidente dei Grandi Cru della Costa Toscana. Già socio fondatore e membro del consiglio direttivo, Duccio è rappresentante dell’azienda Tenuta Marsiliana a Manciano.

In un momento storico unico di grande difficoltà economica per le aziende vitivinicole, Duccio Corsini, con i consiglieri in carica, è chiamato a svolgere un’azione di guida e di indirizzo per la crescita e la promozione della viticultura della Costa Toscana. Attività che per 17 anni è stata svolta con dedizione e grande passione da Ginevra Venerosi Pesciolini, socia fondatrice, titolare della Tenuta di Ghizzano.

“Viviamo un periodo che anticiperà grandi cambiamenti e per poterli affrontare dobbiamo conoscere in maniera più approfondita il nostro territorio, le nostre produzioni senza trascurare quelle sociali come l’ambiente ed il paesaggio: il nostro regalo alle comunità locali – afferma Duccio -.Unire la nostra Sapienza e trasmetterla nei linguaggi e con gli strumenti di oggi e con quelli futuri sarà la nuova strada da percorrere”.

Duccio Corsini, socio di Tenuta Marsiliana e Villa Le Corti, della quale è attualmente amministratore unico e direttore, rappresenterà per l’Associazione Grandi Cru un ambasciatore attivo e propositivo della produzione vitivinicola della Costa Toscana, in continuità con un impegno personale e professionale per l’enologia della regione, in qualità di membro del Consiglio di amministrazione del Consorzio vino Chianti classico, fondatore e membro del consiglio di amministrazione di San Casciano Classico, delegato di zona dell’Unione provinciale agricoltori di Firenze.

I Grandi Cru della Costa Toscana nascono con atto costitutivo il 15 maggio 2003. A Bolgheri, nel cuore dell’enologia di Costa, la Tenuta San Guido, 12 soci fondatori condividono in uno statuto la volontà e l’impegno di difendere, promuovere e diffondere la cultura della qualità della produzione vinicola dei territori di Massa, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto. Una fascia di terra che si affaccia sul mar Tirreno, quel mare che con i suoi venti ed i suoi profumi rende la zona assolutamente unica. Oggi il mare non è più il solo elemento che accomuna le produzioni di vino da nord a sud.  17 anni hanno dato una forte impronta comune nella coltivazione della vite e della biodiversità. La ricerca dell’unicità di ciascuno vino è il nuovo e più forte punto di incontro della costa Toscana.

Oggi 65 produttori della Costa Toscana si riconoscono in questa associazione spinti dalla volontà di di dare valore alla propria sapienza nella consapevolezza di essere a tutti gli effetti diversi ma uguali, di far parte si di un terroir eterogeneo ma allo stesso tempo di voler fortemente diffondere l’idea di una coscienza unica, sia per intenti che per obiettivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.