Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Aggredisce lo staff della struttura di recupero e finisce in cella

Il tribunale gli ha revocato la misura alternativa

E’ stato arrestato dai carabinieri per aver violato la misura alternativa. Il 51enne bresciano, sottoposto all’affidamento ai servizi sociali con ordinanza del tribunale di Massa presso la comunità terapeutica La Fattoria di Caugliano, è accusato di aver messo in atto comportamenti aggressivi e violenti nei confronti dello staff della struttura.

Era arrivato nella comunità terapeutica  circa 18 mesi fa e lì il 51enne doveva scontare la misura alternativa dell’affidamento ai servizi sociali a seguito di alcune rapine e furti commessi nel fiorentino nel 2017. Come tanti altri ospiti della struttura, quotidianamente era coinvolto in attività volte al reinserimento sociale e al pieno recupero psico-fisico e, tranne in qualche occasione nel passato, si era sempre ben comportato durante la sua permanenza nel centro. Qualcosa però, pochi giorni fa, è andato storto. Infatti, per dei futili motivi – legati essenzialmente a delle richieste personali non soddisfatte – ha cominciato ad aggredire verbalmente gli operatori e tenere dei comportamenti violenti nei loro confronti, estendendoli anche alla stessa direttrice, intervenuta per gli schiamazzi uditi.

Quest’ultima, accordatasi con i militari di Fivizzano, ha immediatamente riferito l’accaduto al competente ufficio di sorveglianza del tribunale di Massa, che, preso atto della violazione compiuta dal soggetto che, data la sua condizione deve astenersi da compiere simili azioni, ha revocato la misura alternativa precedentemente concessa disponendo ai carabinieri fivizzanesi il suo trasferito presso la casa di reclusione apuana, dove sconterà la restante parte della pena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.