Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Pulmino rosa, un nuovo mezzo attrezzato per Ant grazie a Unicredit

È stato consegnato oggi (28 aprile) in Piazza Grande a Modena il nuovo mezzo attrezzato di Fondazione Ant, acquistato con il sostegno di UniCredit, Dsv e Lions Club di Castelnuovo Rangone (Modena). Il progetto Ant ti accompagna-Pulmino Rosa, è nato da un’idea del Lions Club di Castelnuvo Rangone su proposta del professor Giovanni Tazzioli, direttore della Struttura Complessa della Chirurgia Oncologica senologica del Policlinico di Modena. Si tratta di un nuovo servizio di trasporto pensato inizialmente per le donne operate al seno che debbano essere sottoposte a cicli di terapia radiante e visite specialistiche presso il Policlinico di Modena, esteso da Ant ai propri assistiti e a persone che abbiano necessità di terapie oncologiche.

pulmino rosa carta etica unicredit

Il progetto è iniziato a fine 2019 grazie ad un contributo del Lions Club Castelnuovo Rangone ed è diventato operativo a partire da ottobre 2020. Determinanti per la sua realizzazione le donazioni di UniCredit e Dsv.

A loro va il nostro più sincero ringraziamento per la generosa offerta – ha dichiarato Maria Concetta Pezzuoli, delegata Ant Modena – la sensibilità dimostrata dai sostenitori rappresenta senza dubbio un esempio di grande responsabilità sociale ed etica, dove mondo economico e terzo settore danno vita ad una reale collaborazione per una società sostenibile”.

Preme inoltre sottolineare che il contributo di UniCredit deriva daifondi in parte raccolti con UniCredit Card Flexia Classic Etica, la carta di credito che, senza costi aggiuntivi per il cliente, permette a ogni utilizzo di contribuire a iniziative solidali. Grazie al suo particolare meccanismo, infatti, con il contributo della banca pari al 2 per mille di ogni spesa effettuata, si alimenta il Fondo Carta Etica che negli ultimi dieci anni ha permesso ad UniCredit di supportare più di 650 iniziative benefiche in tutta Italia.

Con questa operazione – sottolinea Livio Stellati, Responsabile Territorial Relations Centro Nord UniCredit – vogliamo testimoniare l’impegno di UniCredit nella promozione di iniziative che hanno un impatto sociale positivo. Come banca presente e attenta alle esigenze dei territori nei quali operiamo, abbiamo scelto di avere un ruolo sempre più attivo nella risoluzione dei problemi della società e delle persone. Contribuire allo sviluppo delle comunità in cui viviamo è un pilastro della nostra visione e, da anni, siamo felici di essere protagonisti di tante piccole grandi azioni sostenute anche grazie al Fondo Carta Etica”.

Dal 2005 ad oggi sono stati raccolti oltre 24 milioni di euro e assegnati oltre 21 milioni di euro del Fondo Carta Etica alle iniziative selezionate dalle strutture di UniCredit, per sostenere progetti di utilità sociale in riposta ai bisogni più urgenti delle comunità: la gestione delle emergenze, il sostegno alla disabilità, le iniziative per l’infanzia, le donne, gli anziani ed altre realtà in difficoltà o in forte disagio.

La nostra azienda ha sempre cercato di essere vicina ai dipendenti che si sono trovati ad affrontare momenti di grande difficoltà – afferma Lorenzo Levoni, Director Emilia Romagna di Dsv SpA -. Con questa iniziativa in particolare, nata direttamente dalle persone che vivono in azienda ogni giorno, vogliamo riportare l’attenzione verso il sostegno ai più fragili, perché la pandemia da Covid non ha cancellato le altre malattie, le ha messe, purtroppo, in secondo piano rendendo ancor più difficili i percorsi di cura. Ritornare a una nuova normalità nei rapporti tra le persone e nella nostra società passa anche attraverso il sostegno a importanti iniziative nel campo salute dei soggetti più deboli come quella promossa da Ant.

Dsv è presente in oltre 80 paesi nel mondo e da sempre sostiene i territori nei quali opera con iniziative socialmente utili. Dsv Modena ha voluto confermare anche in questo anno particolarmente difficile una serie di azioni nel campo della salute e in quello della formazione dei giovani come proprio contributo al sostegno della comunità territoriale di cui fa parte”.

Il servizio di accompagnamento viene svolto dai volontari che hanno frequentato un corso tenuto da psicologi Ant, che li ha preparati a rispondere in modo adeguato alle necessità degli assistiti. Il corso è stato patrocinato dal Comune di Modena e dal Csv Terre Estensi. Il servizio al momento è attivo nelle zone di Castelnuovo Rangone, Maranello, Formigine, Castelfranco Emilia e Modena. Sono stati effettuati a oggi più di 80 viaggi. Per attivare il servizio gratuito telefonare allo 059 238181, alla sede Ant Modena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.