Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Erp, 62 nuovi alloggi: accordo tra Regione e ministero

9 alloggi verranno realizzati a Portoferraio e Massa Marittima, 8 a Pescia,  Pietrasanta e Montespertoli, 6 a Monteroni d’Arbia, San Piero a Sieve 4 a Pratovecchio-Stia e Guardistallo.

La realizzazione di 62 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica: sarà questo l’effetto di un accordo di programma che sarà presto sottoscritto da ministero delle infrastrutture e Regione Toscana.

L’accordo, i cui contenuti sono stati approvati dalla giunta regionale nella sua ultima seduta, permetterà di integrare il Piano nazionale di edilizia abitativa che prevede la realizzazione di 192 alloggi Erp.

Grazie infatti a un’ulteriore ripartizione di risorse ministeriali sono state attribuite alla Regione Toscana altri 6,7 milioni di euro cui si aggiungeranno 2,5 milioni di economie per interventi non realizzati e una integrazione di 1,2 milioni provenienti dal bilancio regionale per un toale di 10,5 milioni.

In un momento delicato come quello attuale per tante famiglie abbiamo colto al volo l’opportunità di allargare l’offerta pubblica di alloggi popolari –  è il commento dell’assessora regionale alle politiche sociali e alla casa Serena Spinelli – Quest’intesa col ministero ci offre l’opportunità di potenziare il piano per l’edilizia abitativa. Come Regione dovremo stabilire rapporti di convenzione con gli enti che realizzeranno i lavori e vigilare sui tempi di realizzazione: la casa è un bene preziosissimo e queste risorse aggiuntive dovranno essere utilizzate rapidamente e al meglio”.

I 62 alloggi sono distribuiti in varie aree della Regione: 9 alloggi verranno realizzati a Portoferraio e Massa Marittima, 8 a Pescia,  Pietrasanta e Montespertoli, 6 a Monteroni d’Arbia, San Piero a Sieve 4 a Pratovecchio-Stia e Guardistallo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.