Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Trasporto sanitario di emergenza, dalla Regione 99 milioni di euro per il 2021

Sono due milioni in più rispetto agli anni precedenti

Novantanove milioni di euro per il 2021. Sono queste le risorse che la Regione stanzierà alle associazioni di volontariato e i comitati della Croce rossa italiana per le attività svolte nell’ambito dei trasporti sanitari di emergenza urgenza nell’anno in corso.  L’incremento di due milioni di euro, rispetto al budget complessivo degli anni precedenti fissato in 97 milioni di euro, è frutto di una serie di verifiche sull’aumento dei costi sostenuti, per garantire i servizi di emergenza urgenza in ambito Covid e di emergenza sanitaria.

A stabilire l’entità di tale finanziamento è una delibera, proposta dall’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini e approvata all’unanimità dalla giunta.

Ogni anno la Regione determina, nell’ambito del Fondo sanitario, il fabbisogno economico per l’attività di trasporto sanitario, individuando un budget complessivo, relativo alla quantità e qualità dei servizi di trasporto di emergenza urgenza. Con la delibera approvata, la Toscana ha stabilito, dunque, che per il 2021 il budget è di 99 milioni di euro, sulla base di tre principali criteri: costo standard per i servizi di trasporto di emergenza svolti dalle associazioni con ambulanze in disponibilità operativa delle centrali operative 118, spesa storica per i restanti servizi di trasporto sanitario garantiti a carico del servizio sanitario regionale (come, per esempio, trasporti in caso di ingresso o dimissione da un ricovero ospedaliero o per visite diagnostiche o terapie, che richiedano il trasporto in ambulanza) e incremento di attività di trasporto sanitario di emergenza urgenza conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid19 ancora in atto.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.