Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Treni, monitoraggio una volta al mese. Baccelli: “Metodo e azione condivisi”

L'assessore regionale ai trasporti: "Un quadro generale su tutte le linee ipotizzando un'analisi ancora più approfondita su 100 treni con potenziali criticità di linee e orari"

Una cabina di regia che si riunirà a partire da oggi (7 dicembre) con cadenza regolare, almeno una volta al mese. La prossima è già fissata fra 15 giorni e lì sarà dato l’avvio formale a tutte le altre. A spiegarlo è l’assessore ai trasporti e alla mobilità Stefano Baccelli appena uscito dalla cabina di oggi con Rfi e Trenitalia.

La riunione di oggi era stata voluta e annunciata sabato scorso da Baccelli dopo che da più giorni venivano segnalati disservizi su alcune linee che ogni giorno servono i pendolari della Toscana. “Al di là della contingenza – ha spiegato l’assessore – credo sia importante darci un metodo che ci consenta un monitoraggio costante, focus mensili sulla qualità del servizio, in modo da poter fare correzioni , ma anche dare conto delle cose che funzionano, affrontando volta per volta i problemi che si presentano ad esempio la questione assembramenti. Ma quello che mi interessa è poter condividere le linee d’azione , fare verifiche puntuali per comunicarlo ai sindaci all’utenza. Un modo – prosegue Baccelli – per starci sul fiato sul collo a vicenda”.

”Faremo – ha proseguito Baccelli – un quadro generale su tutte le linee ipotizzando un monitoraggio ancora più approfondito su 100 treni con potenziali criticità di linee, orari, eccetera. Li individueremo seguendo le indicazioni che arrivano dai nostri amministratori e dall’utenza. Non è una cosa che risolveremo in pochi giorni- conclude l’assessore- ne in poche settimane ma vuole essere un metodo che accompagni un miglioramento del servizio e cuna comunicazione più efficace”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.