Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - Life&People

‘La fine della festa’, ep d’esordio per il duo lucchese Cécile

Uscito il 17 settembre contiene cinque tracce caratterizzate da una scrittura intimista, accostata a sonorità differenti come trip-hop, alternative rock, new wave e synth pop

La serata è terminata, nel cielo inizia a scorgersi un’alba sfocata, mentre sul tavolo rimangono le bottiglie vuote insieme all’odore di sigarette lasciate a metà. Il giovane duo lucchese Cécile racconta la Fine della Festa nel suo primo ep uscito il 17 settembre.

Cinque tracce caratterizzate da una scrittura intimista, accostata a sonorità differenti come trip-hop, alternative rock, new wave e synth pop, scritte “da chi ha deciso di restare e dedicate a chi ha scelto di partire”. I tappeti sonori surreali e dream pop che accompagnano le voci maschili e femminili, sono volti a trasmettere immagini e atmosfere oniriche, che, insieme all’originale connubio di  sound, si traducono nella cifra stilistica del gruppo.

La Fine della Festa è un ep di appunti rubati alla nostra adolescenza. Ogni brano porta con sé un’atmosfera diversa e unica, rispecchiando la varietà della musica che ci ha accompagnato finora”.

La biografia

Cécile è un duo musicale lucchese composto da Tommaso Mori e Stefano Sestani, classe ’97 e ’98. 

Dal loro incontro scaturisce un’intensa e minuziosa sperimentazione sonora che, in totale autonomia, ha portato a veder ultimato nel 2021 il loro primo Ep, La Fine della Festa, dal quale traspare l’influenza dei diversi generi che hanno formato i due musicisti: trip-hop, alternative rock, new wave, synth pop.

L’eclettismo della band si concretizza in un sound originale e autentico che non intende sacrificare per questo il grande pubblico. I testi, scritti in italiano, creano intime suggestioni tese a esaltare l’apparato sonoro che si incontra dietro le parole.

Foto Davide Battistoni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.