Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - Life&People

Rudy Michelini, secondo posto al Ciocchetto al ritorno sulla Skoda Fabia R5 Evo foto

Il pilota: "La vettura ha risposto benissimo alla nostra interpretazione della gara"

È sul podio de Il Ciocchetto Event che Rudy Michelini ha mandato in archivio la stagione sportiva 2021, concretizzando con la seconda piazza assoluta il rientro alle competizioni dopo sei mesi di attività. Un contesto che ha confermato la bontà di una comunione d’intenti che ha coinvolto il copilota Michele Perna ed il team P.A. Racing, struttura che ha messo a disposizione del driver lucchese la Skoda Fabia R5 Evo, vettura utilizzata dal portacolori della scuderia Movisport una sola volta in stagione, in occasione del Rallye Sanremo.

La gara, articolata sulle prove speciali “disegnate” all’interno della tenuta Il Ciocco di Castelvecchio Pascoli, è stata caratterizzata da un acceso confronto che ha visto Rudy Michelini proiettare le proprie mire verso la leadership fin dai primi chilometri. Buone, le sensazioni destate dalla vettura nel corso della trentesima edizione promossa da Organization Sport Events, cornice che ha chiamato a raccolta i protagonisti della gara ideata da Icio Perissinot e che ha elevato Rudy Michelini vincitore assoluto dell’edizione 2015.

“Chiudere così la stagione, con il secondo gradino del podio, è per noi soddisfacente – il commento di Rudy Michelini – la vettura ha risposto benissimo alla nostra interpretazione della gara. Abbiamo pagato in termini cronometrici l’ultima prova speciali del sabato, affrontata prima dei nostri avversari.

Perdere tre secondi su pochi chilometri a disposizione ha pesato molto su un riscontro totale che, fino a quel momento, ci aveva visti a soli sei decimi dalla prima posizione. Fondamentale era riprendere il giusto ritmo dopo sei mesi di inattività, su una vettura che non conosco bene come la Volkswagen Polo ma che si è dimostrata congeniale alle caratteristiche della gara. Un risultato che ci permette di archiviare degnamente una stagione sportiva ridimensionata in termini di presenze nella seconda metà dell’anno ma senz’altro positiva. Adesso abbiamo un paio di mesi per poter lavorare sui progetti futuri”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.