Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - Life&People

Uno spettacolo da “mille e una notte” in San Francesco

Otto danzatori e l'orchestra del Boccherini in una serata da non perdere

Otto danzatori e l’orchestra dell’Istituto superiore di studi musicali Boccherini per un evento da “mille e una notte”. Sabato (14 maggio), alle 21 nella chiesa di San Francesco, la collaborazione tra il conservatorio lucchese e l’associazione europea Danza mette in scena lo spettacolo di musica e danza costruito sulle note della suite sinfonica in quattro movimenti Shahrazād, Op. 35 del compositore russo Nikolai Rimsky-Korsakov. Scritta nel 1888 e ispirata alla celebre raccolta di racconti Le mille e una notte, questo lavoro unisce due caratteristiche peculiari della musica di Rimskij Korsakov: combina un’orchestrazione sgargiante a un particolare interesse per l’oriente e per l’esotico.

“La coreografia è liberamente ispirata al personaggio di Shahrazād che riesce a fermare la violenza con la forza della sua intelligenza e con la magia del racconto. Abbiamo seguito liberamente il filo del compositore nel richiamo costante alla voce di Shahrazād, un violino che porta speranza, riscatto e anche amore e il tema del Sultano, violenza e guerra”, racconta la coreografa Luisa Guicciardini, che ha curato l’evento per l’associazione europea Danza. A lei è stato affidato l’arduo compito di tradurre in movimento e danza la musica di Korsakov suonata dall’orchestra del Boccherini. Temi, quelli toccati dal compositore russo, quanto mai attuali: guerra, violenza, paura, ma anche riscatto, pace e il trionfo della parola pensata sull’atto istintivo, dell’umanità sulla cieca violenza, come spiega sempre Guicciardini, che ha lavorato per l’occasione con i ballerini di Aed Olga Arigoni, Anna Bottazzi, Irene Branchesi, Irene Casini, Geremia Cappagli, Agnese Fornara, Leann Puma e Gianluca Rodenghi.

A dirigere l’orchestra del Boccherini sarà Lorenzo Biagi, classe 1994, allievo del maestro GianPaolo Mazzoli al conservatorio lucchese e che giovanissimo, nel 2019, è entrato in semifinale al Premio delle Arti per la sezione Direzione d’Orchestra e ha avuto la possibilità̀ di dirigere l’orchestra LaVerdi di Milano. Biagi ha diretto anche al Teatro Pavarotti-Freni di Modena, al Teatro Amintore Galli di Rimini e il Teatro Alighieri di Ravenna. Nel 2021 ha debuttato come direttore d’orchestra alla stagione operistica del Teatro del Giglio con “Pinocchio, Storia di un burattino” di Aldo Tarabella.

L’evento è a ingresso gratuito, ma è necessaria la prenotazione. È obbligatorio indossare una mascherina ffp2. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.