Sfilata di moda sulle note di Puccini per la Cri

Destini intrecciati…tra note e trame. E’ questo il titolo della sfilata di moda organizzata dall’associazione club Bohéme e la Croce Rossa di Lucca. La sfilata, che ha l’obiettivo di raccogliere fondi per il comitato lucchese della Cri, sarà domenica (8 dicembre) alle 17, nella sede Bpm Cassa di Risparmio di Lucca in piazza San Giusto 10.

L’evento coinvolge sei stilisti lucchesi: l’atelier Ricci, Edda Berg, villa trentuno di Emilia Poli, Inner Qviet, Stefano Pedonesi laboratorio orafo e Anna Mollica e l’officina plurale femminile. Le loro creazioni sfileranno in passerella sulle note delle musiche di Giacomo Puccini, suonate al pianoforte da Laura Pasqualetti e intonate dai soprani Silvana Froli e Rosa Perez Suarez. Parteciperanno anche la scuola di danza Giulliet asd e la scuola estetica superiore di Lucca.

Stamani (3 dicembre) l’evento è stato presentato a palazzo Alexander dal soprano Silvana Froli, da Tiziana Criscuoli, e da alcuni referenti della Croce rossa di Lucca. Alla conferenza era presente anche il vicesindaco di Lucca, Giovanni Lemucchi.

“L’associazione Boheme è da sempre vicina al territorio e sposa le cause per scopi sociale e benefico – spiega Silvana Froli -. Questo evento sarà un po’ fuori dagli schemi classici: è una sfilata di moda delle creazioni di sei stilisti lucchesi alla quale sarà abbinato un quadro di un opera pucciniana. E’ stato simpatico poter abbinare il quadro tematico dell’opera di Puccini a quello che può essere la sfilata in quel determinato quadro, quindi saranno abbinamenti costruiti da un filo tematico similare: non a caso il nome dell’evento è Destini intrecciati, perché abbiamo pensato all’intreccio della trama del tessuto a quello che può essere un incontro di note musicali. Le musiche di Puccini che sono state scelte, inoltre, portano il nome di figure femminili. Puccini non deve essere esclusivamente legato al concerto o all’evento del teatro, ma può essere contaminato da tante altre realtà: la nostra manifestazione ne sarà un esempio”.

“La sfilata è organizzata all’interno della sede Bpm, un palazzo rinascimentale bellissimo, nonché sede prestigiosa – dichiara Tiziana Criscuoli -. Ad accogliere gli ospiti ci sarà anche l’allestimento della croce rossa, che sistemerà la croce nella scalinata del palazzo. All’interno ci sarà anche l’allestimento dei tanti sponsor che ci hanno aiutato e che ringrazio. La musica non sarà quella tipica ritmata delle sfilate, ma sarà una musica in onore di Puccini: dolce ed emozionante”.

“La Croce Rossa – spiega Claudio Del Grosso, referente della Croce Rossa di Lucca – non è nuova a legarsi ad associazioni e manifestazioni con scopo benefico e ciò significa che quello che facciamo viene riconosciuto. I nostri volontari si impegnano quotidianamente in favore della popolazione e sono abituati alle situazioni che cambiano e si evolvono continuamente: pensiamo che attualmente c’è un gruppo di 25 persone specializzate che attualmente sono in Albania per soccorrere la popolazione delle zone colpite dal terremoto. Ognuno dei volontari ha le sue specificità: ad esempio abbiamo l’unità di strada, che due volte a settimana si occupa di trovare e rifocillare coloro che fanno della strada la propria casa; abbiamo anche il centro di ascolto, che assiste circa 400 famiglie. Il nome dell’evento testimonia che i destini delle persone a volte, per puro caso, si intrecciano a quelli di altre persone e nascono così dei rapporti , delle amicizie, delle situazioni: questi, per noi volontari, sono l’unica forma di retribuzione. Grazie per questa occasione che ci viene data, per noi è motivo di soddisfazione poter essere protagonisti, anche se come beneficiari di questa iniziativa. La sera della sfilata saremo tutti ‘Croce Rossa’, perché si lavorerà con l’unico scopo di impegno, fatica e ma lavoreremo tutti in un unica direzione. La croce rossa ringrazia tutte le persone che hanno lavorato a questa iniziativa”.

“A proposito delle musiche di Puccini che accompagneranno la sfilata – aggiunge Cecilia di Somma, referente della croce rossa- esse sono dolci ed emozionanti, come ha detto Tiziana Criscuoli, e io penso che esse siano emozionanti come è la passione che la croce rossa si pone nei confronti delle vulnerabilità, in virtù dei sette principi che rappresentano la base con cui i volontari della croce rossa si muovono nel mondo: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità e universalità”.
“Questa è una bella iniziativa su diversi piani – spiega Giovanni Lemucchi – sopratutto, per la finalità dell’evento, ovvero il contributo per la croce rossa; ma anche per il tema scelto, perché ricordiamoci che questo è il mese pucciniano; anche il fatto che il palazzo della banca venga utilizzato in modo diverso da quello normale, è un bel fatto, così come il coinvolgimento dell’istituzione e degli sponsor, che non è una cosa semplice; l’evento, così, diminuisce anche il distacco tra l’istituzione e il territorio e, inoltre, valorizzate gli artigiani e gli artisti del nostro territorio. Siete riusciti a fare un ottimo lavoro ”.
Al termine della sfilata ci sarà un brindisi natalizio e i volontari della croce rossa prepareranno una sorpresa per omaggiare i partecipanti.
Il biglietto d’ingresso è di 25 euro.

Per informazioni contattare l’associazione club la Boheme al 3477361788 o 3473578758.
Per l’acquisto dei biglietti: associazione club la Boheme iban IT95V0503413701000000004938 oppure a palazzo Alexander, in via Santa Giustina 48 (tel. 0583583571).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.