Menu
RSS

Il volontariato si interroga a Lucca: tre giorni di seminario nazionale

Enrico GiovanniniSi avvicina Il paese di domani (#PaeseDomani), il seminario nazionale di formazione civile organizzato dal Cnv. Dal 4 al 6 settembre, a Lucca, tre giorni di dialoghi e approfondimenti con l'obiettivo di dare al terzo settore più consapevolezza e strumenti per affrontare le complessità e le sfide del nostro tempo. Tra i protagonisti anche l'ex ministro Enrico Giovannini (già presidente Istat), scrittori (come il vincitore del Premio Strega Edoardo Nesi) e disegnatori (Gianluca Costantini).

Leggi tutto...

Il terzo settore si interroga sul Paese di domani a Lucca

Tre giorni di dialoghi e approfondimenti con l'obiettivo di dare al terzo settore più consapevolezza e strumenti per affrontare le complessità e le sfide del nostro tempo. Dal 4 al 6 settembre a Lucca torna il seminario estivo di formazione civile organizzato dal Cento Nazionale per il Volontariato e dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione. Il tema del 2015 è Il paese di domani e la tre giorni di confronto studio e approfondimento verrà raccontata sui social network con l'hashtag #paesedomani.

Leggi tutto...

Anmic, novità per le norme sul congedo parentale

L'Associazione nazionale mutilati e invalidi, sede di Lucca, comunica che l'Inps ha fatto presente l'importanza delle disposizioni introdotte, in via sperimentale e fino al 31 dicembre 2015, in materia di prolungamento del congedo parentale per i figli con disabilità in situazione di gravità, di cui al decreto legislativo del 15 giugno 2015.
L'articolo 8 di tale normativa modifica la disciplina contenuta nell'articolo 3 del decreto legislativo 151/2001, disponendo che i genitori di figli con disabilità in situazione di gravità possono fruire del prolungamento del congedo parentale per un periodo di tre anni entro il compimento del 12esimo anno di vita del figlio, anziché entro il compimento dell'ottavo anno come previsto dalla precedente normativa. Durante tutto il periodo i genitori hanno diritto ad una indennità economica pari al 30 per cento della retribuzione.
Il Presidente dell'Anmic, Piliero, ha espresso soddisfazione per questo risultato e assicura che l'associazione continuerà a battersi perchè la normativa venga approvata in maniera definitiva. Per eventuali chiarimenti telefonare allo 0583.316068 in orario d'ufficio.

Leggi tutto...

Tiene l'occupazione nell'impresa sociale. Patriarca (Cnv): "Effetto della riforma del terzo settore"

"L'indagine Isnet coglie alcuni elementi di novità, mostra che quello dell'impresa sociale è un mondo per la grande maggioranza animato da persone che lavorano con professionalità, capacità innovativa e passione civile. Un mondo che sta faticando, come faticosa è la situazione economica generale, ma che riesce a tenere dal punto di vista occupazionale". Così il parlamentare e presidente del Centro Nazionale per il Volontariato Edoardo Patriarca ha commentato questa mattina i dati del nono Rapporto Isnet sull'impresa sociale presentato alla sala stampa della Camera dei Deputati.

Leggi tutto...

Edoardo Patriarca confermato presidente del Cnv

edoardo patriarcaEdoardo Patriarca è stato rieletto presidente del Centro nazionale per il volontariato (Cnv) all'unanimità. Nel prossimo triennio associativo sarà affiancato da tre vicepresidenti: Pier Giorgio Licheri (anche lui rieletto), Luisa Prodi (presidente Seac) e Andrea Bicocchi. Il Cnv ha eletto anche il nuovo consiglio direttivo, composto da Aido nazionale (rappresentato da Vinicio Fruzzetti), Avis nazionale (Vincenzo Saturni), Ctg - Centro turistico giovanile (Alessandro Baldi), Croce Verde di Lucca (Elisa Ricci), Focsiv (Primo di Blasio), Fratres nazionale (Giancarlo Bozzi), Libertas Lucca (Renzo Marcinnò) e Misericordia di Lucca (Sergio Mura). Il comitato di indirizzo del Centro ha poi confermato Paolo Bicocchi nel ruolo di direttore e Stefano Cerrato (Fondazione Banca di Lodi) come segretario amministrativo.

Leggi tutto...

Arriva il grande caldo a Lucca, ecco come i turisti e cittadini si proteggono.

DSC 0505Lucca, anch'essa è una città da bollino rosso, oggi 3 Luglio, si tocca una massima di 36 gradi Celsius, ma i cittadini e sopratutto i turisti non demordono da uscire dalle case o venire da lontano per ammirare sotto la luce del sole lo splendore della città storica. I molti turisti e giovani tra lucchesi e non solo (molti vengono anche dalle città sotto la provincia, a girovagare con amici nel centro) spesso si trovano nelle piazze ombreggiate e sugli scalini delle grandi chiese come San Michele e San Martino (Piazza del Duomo) per sostare al riparo dallo struggente Sole. L'estremo caldo afoso, causato dall'ormai risaputo quanto ignorato (purtroppo) riscaldamento globale, dà filo da torcere ai numerosi visitatori del centro storico lucchese: in calo sono le persone che riposano e pranzano sulle mura, rispetto agli altri anni e alla stagione primaverile; il caldo rende impossibile stare al sole anche per pochi minuti, infatti i luoghi meno ombreggiati sono evitati come il baluardo di San Paolino (che è completamente deserto), situazione lievemente diversa per i baluardi come San Colombano e San Salvatore che offrono grazie ad un sistema di alberi, riparo dal solo e fontane dove poter abbeverarsi e rinfrescarsi. I turisti preferiscono sostare per il pranzo in luoghi ombreggiati e che offrono freschezza al cliente, come alcuni bar-ristoro che offrono un sistema di ventilazione o di nebulizzatori d'acqua (spruzzano a tempo una serie di goccioline più piccole di un capello), quindi il turista cerca questi luoghi; anche il caldo si mette in mezzo agli affari ed alla concorrenza sugli esercenti del centro (favoriti bar-ristoranti nelle piazze come San Salvatore, Napoleone e San Michele). In questi nominati "I giorni più caldi dell'anno", sono favorite le farmacie che si arricchiscono di clienti in cerca di sali minerali e vitamine per rimettersi in forze, e persone che chiedono semplici indicazioni per difendersi dal caldo; sia cittadini e i molti turisti, << Vengono nelle farmacie, perché noi siamo il primo soccorso per tutti >> afferma una farmacista della Farmacia Centrale.
Un caldo veramente insostenibile, ma che Lucca cerca di affrontare per i propri cittadini e turisti al meglio, dai luoghi di ristorazione, ai spazi all'aperto ombreggiati e sopratutto alle fontane che riforniscono d'acqua continua gratuitamente ( le persone usano l'acqua per bagnarsi la testa, bere e persino per bagnare il proprio cane, nella bontà del padrone); le fontane più freguentate sono quelle nwelle piazze e vicino ai grandi ed importanti monumenti storici, disagio per la fontana in piazza San Salvatore che da una settimana ha solo un erogatore su tre e data la nota percorrenza di turisti da quella piazza e i numerosi cittadini che fanno rifornimento,in alcune ore della giornata si crea una fila, che costringe le persone ad attendere sotto il sole rovente.

            gabri ciao E
nrico e grazie! By G. Donnini ;) :)

Leggi tutto...

Caldo, i rimedi di turisti e residenti per difendersi

DSC 0505Lucca, una città da bollino rosso. Con massime che sfiorano i 40 gradi. Ma i cittadini e sopratutto i turisti non demordono da uscire dalle case o venire da lontano per ammirare sotto la luce del sole lo splendore della città storica. I molti turisti e i residenti cercano in tutti i modi, però, di ripararsi dalla calura estiva. Molti si trovano nelle piazze ombreggiate e sugli scalini delle grandi chiese come San Michele e San Martino per sostare al riparo dal sole. Il caldo afoso dà comunque filo da torcere ai numerosi visitatori del centro storico lucchese: in calo sono le persone che riposano e pranzano sulle mura, rispetto alla stagione primaverile.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter