Menu
RSS

Saltocchio, inaugurato alloggio per donne sole

nasroNon solo una casa ma anche una nuova opportunità per uscire dall'isolamento e superare il disagio legato alla solitudine e alla marginalità. È questo l'intento del nuovo progetto di Abitare supportato in-Comune, che ha visto stamani (21 gennaio), l'inaugurazione di un appartamemnto a Saltocchio destinato ad accogliere donne sole. Al taglio del nastro erano presenti: l'assessora Del Chiaro, Luigi Rossi, responsabile della zona distretto Piana di Lucca Usl Toscana nord ovest, Marcello Bertocchini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Andrea Bertoncini, amministratore unico di Erp, Carlo Lazzarini, presidente della fondazione Casa di Lucca e Pilade Ciardetti, presidente della commissione consiliare Politiche sociali, abitatite e della salute, oltre ad alcune donne a cui saranno destinate le stanze degli appartamenti.

L'appartamento, in via Nazionale 180, in località Manichino a Saltocchio, è composto da tre stanze letto, di cui due doppie, un rispostiglio, un bagno, una cucina e un salotto in comune e sarà destinato a donne individuate da una selezione dei servizi sociali del Comune e dell'azienda Usl Toscana nord ovest. Le prime due entreranno nella casa già agli inizi di febbraio. Le inquiline dovranno provvedere a tutta una serie di impegni, sia di tipo economico, copartecipando alle spede d'affitto e delle utenze domestiche, sia di buona gestione dell'appartamento, prendendosi cura degli ambienti della casa e assicurandosi un sostegno reciproco. Erp effettuerà dei sopralluoghi periodici per verificare che sia assicurata la normale manuenzione dell'appartamento, mentre gli operatori della Asl e dei servizi sociali del Comune si occuperanno di seguire il percorso di progressiva acquisizione di auonomia da parte delle donne che saranno ospitate nell'alloggio.
All'inizio dello scorso anno già due appartamenti di edilizia residenziale pubblica a Santa Maria del giudice erano stati destinati ad accogliere uomini soli e, visto il buon esito di questa sperimentazione, adesso il progetto è stato esteso anche per le donne. L'appartamento è stato messo a disposizione dal Comune di Lucca e, attraverso il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Erp ha provveduto alla sua risrutturazione, mentre Daccapo ha arredato gli ambienti.
"Il progetto nasce con l'intento di dare una risposta abitativa e nel contempo di fornire un percorso di graduale inserimento all'interno della comunità cittadina a persone che non hanno il supporto della famiglia - ha detto al taglio del nastro Lucia Del Chiaro, assessora alle poliiche sociali del Comune di Lucca -. Siamo riusciti a trovare una strada alernativa alla crisi che morde sulle fasce più deboli, ma insieme, non uno contro l'altro - continua -, perché sia condiviso un appartamento, insieme alla voglia di un riscatto. Ringrazio - conclude - gli uffici del Comune, Erp, Usl, Daccapo per gli arredi, perché è grazie a questa rete di collaborazioni che il progetto è riuscito". “Prosegue il percorso che abbiamo iniziato lo scorso anno con gli appartamenti realizzati a Santa Maria del Giudice – commenta il responsabile di zona della Azienda Usl Toscana Nord Ovest Luigi Rossi – anche questo appartamento rappresenta un intervento che mette assieme le forze di enti differenti; lavorando tutti assieme siamo riusciti a offrire una risposta che rappresenta un'integrazione sociale e socio-sanitaria sul nostro territorio”.

Rebecca Del Carlo

 

Ultima modifica ilMartedì, 22 Gennaio 2019 14:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter