Menu
RSS

Tante iniziative per mese prevenzione del tumore al seno

tumoresenoSciarpe rosa ai monumenti della città per il mese della prevenzione del tumore al seno: per la terza edizione della campagna di sensibilizzazione incontri e dibattiti sugli aspetti psicologici del percorso di screening e cura della malattia. L’iniziativa, promossa da Comune di Lucca, Commissione Pari opportunità e Azienda Usl Toscana Nord Ovest, è stata presentata questa mattina (14 ottobre) a Palazzo Orsetti dal vicesindaco Ilaria Vietina, dal responsabile del percorso di senologia Aroldo Marconi, dalla presidente della Commissione Pari opportunità, Daniela Grossi e dai rappresentanti delle associazioni coinvolte nel progetto.

“Ormai è diventata consuetudine l’appuntamento di ottobre dedicato all’informazione e alla prevenzione del tumore al seno - ha detto il vicesindaco - l’intento è da una parte collaborare ad una campagna nazionale e dall’altra offrire una soluzione specifica per il nostro territorio. Il settore di senologia di Lucca è un’eccellenza per tutta l'area della Usl. Intendiamo lavorare con continuità ma anche con qualche elemento di novità: cerchiamo infatti di promuovere attività e linguaggi plurali, per poter parlare in modo diverso e sempre più efficace alle donne ma anche agli uomini”. Evento centrale della campagna è l’incontro pubblico Fuoriclasse 20016: tutti insieme per essere più forti, in programma per venerdì (21 ottobre), dedicato all’aspetto psicologico che investe le donne colpite da neoplasia della mammella, la più comune a livello europeo, per cui in Toscana si registrano quattromila nuovi casi ogni anno. Il dibattito, moderato dalla giornalista Valeria Giglioli, farà luce sul ruolo dei percorsi di auto-aiuto e sulla funzione dell’arte come sostegno delle persone che affrontano la terapia. A curare l’approfondimento saranno la psicologa della Breast Unit lucchese, Stefania Tocchini, la blogger di repubblica.it Sabrina Franci e la digital artist Eleonora Vanni. L’iniziativa si svolgerà nella sala Cred di via Sant’Andrea a partire dalle 21. “E’ importante fare gruppo- ha spiegato Tocchini- ma questo deve avere anche condizioni ben precise, altrimenti porta con sé aspetti parecchio distruttivi. Come azienda cerchiamo di offrire l’esperienza del gruppo in diversi modi, anche a livello terapeutico e con incontri mensili fra donne che iniziano il percorso senologico e tutti gli operatori sanitari che incontreranno”.
“Quest’anno vogliamo parlare di un percorso diverso - ha spiegato Grossi - perché notiamo un incremento notevole di persone che hanno necessità di essere informate e soprattutto rassicurate. Per la parte psicologica della malattia abbiamo pensato di proporre l’esperienza di chi attraverso l’arte ha affrontato il suo percorso. Vogliamo dedicare questa edizione alle donne che non ce l’hanno fatta ma che hanno lottato affinché le altre ce la facessero, come la nostra amica Margherita, che ha partecipato alla prima edizione e che purtroppo da qualche giorno ci ha lasciati”. La soprintendenza ha inoltre dato il via libera per la sistemazione di sciarpe rosa sulle principali statue del centro storico a partire da giovedì (20 ottobre) e fino alla fine del mese: l’intento è quello di lanciare un segnale che porterà un numero sempre più ampio di persone a farsi domande e a raccogliere il messaggio della campagna.
“Abbiamo una Breast Unit - ha osservato Marconi - che dopo 2 anni di attività è stata definita ottima: l’unica criticità riscontrata è la mancanza di un’infermiera di senologia dedicata. L’impatto sulla vita relazionale della donna causato della neoplasia non ha eguali: per questo abbiamo voluto trattare anche l’aspetto psicologo-clinico del percorso di cura. E’ importante fare chiarezza, veicolare un’informazione corretta riguardo alle terapie”. Un nuovo appuntamento con il ciclo di incontri tematici Bla Bla girls, organizzato da Città delle donne, si terrà mercoledì 19 ottobre al caffè letterario Lucca Libri, dalle 18: sarà l’occasione per parlare di prevenzione e sfatare dubbi e notizie sbagliate.
Il percorso senologico a Lucca
Fin dal 2009 a Lucca è stato organizzato un percorso assistenziale dedicato al tumore al seno che negli anni è stato affinato, con il coinvolgimento di ulteriori professionalità, e questo ha consentito di creare un vero e proprio team dedicato. Nell’ambito territoriale di Lucca dell’azienda Usl Toscana nord ovest sono infatti presenti tutte le funzioni previste in questo ambito, con un approccio multidisciplinare ed un’integrazione multiprofessionale ed una casistica tra le migliori a livello nazionale. Grazie a questo percorso una donna affetta da tale patologia è seguita costantemente dagli specialisti dell’azienda sanitaria: si va dallo screening allo studio dei fattori di rischio, dalla diagnosi preoperatoria cito-microistologia al trattamento mininvasivo in anestesia locale (day surgery), dalla tecnica del linfonodo sentinella alla radioterapia intraoperatoria, dalla possibilità di ricostruzione plastica all’eventuale terapia e controllo oncologico, fino alla assistenza fisioterapica e psicologica.
Negli ultimi anni sono state acquisite anche apparecchiature di ultima generazione per la cura dei tumori come la tomoterapia e la pet-tac, per non parlare dell’acceleratore lineare installato al San Luca, tra i più innovativi a livello nazionale. Lucca è inoltre uno dei primi centri europei per l’agoaspirazione dei linfonodi clinicamente indenni.
Il percorso - coordinato dal dirigente medico della struttura di chirurgia generale di Lucca Aroldo Marconi - permette di gestire in maniera integrata le problematiche connesse con questa neoplasia tra le più diffuse.
L’ambulatorio di senologia costituisce il punto di raccordo tra le conclusioni diagnostiche, strumentali e quindi cliniche e le successive indicazioni terapeutiche.
L’approccio multidisciplinare nell’ambito territoriale di Lucca si articola nelle seguenti attività: screening mammografico; radiologia: mammografie, ecografie, risonanza magnetica mammaria; chirurgia generale e plastica: interventi eseguiti a scopo diagnostico, oncologico e ricostruttivo; anatomia patologica: diagnosi istologiche, citologiche, immunocitochimiche; oncologia Itt accoglienza; radioterapia: tc simulatore, trattamenti conformazionali, trattamenti radianti, partial breast irradiation, brachiterapia; medicina nucleare; psico-oncologia; riabilitazione.

Jasmine Cinquini

Ultima modifica ilVenerdì, 14 Ottobre 2016 15:19

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter