Menu
RSS

Paura, come vincerla con lo yoga

patriziamartinelliLa paura ha accompagnato da sempre il cammino degli esseri umani. Se per la specie è stata una salvaguardia certa, per la singola persona ha spesso creato numerosi disagi e sofferenze. Dubbi e insicurezze riguardo al proprio ruolo nella società o nelle relazioni interpersonali, ansie e angosce che derivano da situazioni esterne o dall’incapacità di accettare cambiamenti necessari, sono alcune modalità con cui questa si manifesta, per non parlare della paura della solitudine e dell’invecchiamento e di quella della morte (che poi si cela dietro ogni altra).

Leggi tutto...

Prima o poi lo faccio: perché rimandiamo?

TamaraDelFava"Domani smetto di fumare", "la settimana prossima mi metto a dieta", "da lunedì inizio a studiare per l'esame": quante volte abbiamo fatto a noi stessi queste promesse senza riuscire poi a mantenerle? Vi è capitato, ad esempio, di sedervi con l'intenzione di finire una cosa importante per poi ritrovarvi improvvisamente a caricare la lavastoviglie, tutto a un tratto realizzare di dover dare da mangiare al gatto o semplicemente che forse dovreste pranzare anche se sono soltanto le 11 della mattina? Può capitare soprattutto quando le cose che dobbiamo fare sono, a nostro avviso, noiose - come lo studio, il lavoro o le pulizie domestiche. 

Leggi tutto...

Voglia di dolce o dipendenza da carboidrati?

VelottiSaltuariamente, ognuno di noi può provare la necessità di colmare un certo 'vuoto', un bisogno, che non è solo di stomaco, ma direi 'di cuore', non inteso come muscolo cardiaco. In questi casi siamo portati a ricercare alimenti che, per qualche ragione, ci regalano una sorta di soddisfazione, di conforto. Fino a qui, tutto nella norma; però molti di noi sanno che l’attrazione verso alcuni cibi, in particolare dolci, può essere così forte e frequente, da determinare una vera e propria dipendenza. 

Leggi tutto...

Natale con lo yoga, alcuni semplici esercizi

yogaLo yoga può essere un valido aiuto a conoscere sé stessi e ad accettarsi, non per assecondarsi bensì per trasformarsi. E non c’è bisogno di niente altro che del proprio corpo, del proprio respiro, della propria mente e dell’intenzione di volersi dedicare all’ascolto e all’osservazione di sé. Viviamo in una società che ci proietta continuamente verso l’esterno, illudendoci che siano sufficienti garanzie estrinseche per assicurarci benessere. È estremamente diffusa un’affannosa ricerca di sicurezza che talora si esprime nel tentativo congestionato di cambiamento che ci allontana dall’esplorazione della propria forza interiore.

Leggi tutto...

Fiori di Bach (anche) per la malinconia del Natale

Bach 3Tra pochi giorni sarà Natale e già con molto anticipo le strade della città sono state addobbate di luci. Le vetrine dei negozi sono vestite a festa, le musiche natalizie risuonano nell'aria, le scene di vita familiare immerse in un'atmosfera magica - di armonia, serenità e calore - ci vengono proposte ogni giorno dalla televisione, dai giornali e dai social: tutto a ricordarci l'arrivo del periodo più gioioso dell'anno. Per molti di noi rappresenta in realtà un periodo dove il colore del Natale stona con il colore grigio del nostro stato d'animo, mettendo ancora più in evidenza la mancanza di quello che non siamo riusciti a ottenere, delle persone che avremmo voluto vicino a noi, della cura e dell'attenzione che avremmo dovuto verso noi stessi o agli altri.

Leggi tutto...

Tristezza natalizia? Ecco i cibi per combatterla

carlinonataleIl clima festoso e lo stato di gioia che, in questi giorni, sembra avvolgere tutto e coinvolgere tutti, può procurare in persone predisposte, un senso di inadeguatezza, malinconia mista a inquietudine, che viene definito Christmas blues. Quando ci sentiamo tristi o avvertiamo una sensazione costante di ansia, spesso ricorriamo al cibo come rifugio; proviamo quindi a vedere le cose da un altro punto di vista e impariamo a usare il cibo come risorsa.

Leggi tutto...

Martinelli: "Lo yoga è un viaggio per conoscersi"

PatriziaPresentiamo oggi (18 dicembre) la terza professionista che ha deciso di contribuire alla nuova rubrica Ben-essere di Lucca in Diretta. È Patrizia Martinelli, insegnante di yoga. "Mi sono avvicinata allo yoga nei primi anni ’80 quando in Occidente si conosceva molto poco riguardo a questa antica disciplina. Io stessa non avevo letto niente prima di ritrovarmi stesa su di un tappetino con gli occhi chiusi ad ascoltare le indicazioni che l’insegnante ci dava. Ricordo molto bene l’impressione che ebbi iniziando quel viaggio dentro di me: non mi conoscevo", scrive.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter