Menu
RSS

Cresce in Toscana richiesta farmaci per famiglie povere

farmaciCresce del +7,5% in Toscana il fabbisogno di medicinali da parte delle persone in difficoltà economica, soprattutto famiglie, anziani e immigrati che non hanno più la possibilità di acquistare farmaci. Lo dicono i dati presentati dal Banco farmaceutico, in occasione della 12esima edizione di Pisa in festa. Nel 2015 sono oltre 34 mila le confezioni di medicinali richiesti alla Fondazione Banco Farmaceutico onlus dagli oltre 80 enti caritatevoli toscani tra cui diverse Caritas Diocesane, le Misericordie, le San Vincenzo de Paoli, la Piccola casa della Divina Provvidenza Cottolengo e alcuni Centri di Ascolto, per fare fronte alle crescenti istanze da parte dei cittadini in difficoltà.
Secondo il dossier del Banco farmaceutico le città toscane dalle quali arrivano le maggiori richieste di farmaci sono Livorno (9.752), Firenze (8.632), Lucca (4.828), Pisa (3.200) e Prato (2.409). Le persone in stato di disagio sociale intercettate attraverso gli enti di carità convenzionati, nel solo 2014, sono state 41.168. Tra queste il 55,9% sono donne, il 72,1 % sono stranieri, il 30,1% sono minorenni e il 22% sono anziani.

Leggi tutto...

Accordo Regione-Usr-Anci per la somministrazione di farmaci salvavita nelle scuole

Accordo di collaborazione per somministrare, direttamente nelle scuole, farmaci indispensabili e farmaci salvavita agli studenti che ne abbiano necessità: stanno per sottoscriverlo Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale e Anci Toscana in attuazione di una delibera approvata nell'ultima seduta di giunta su iniziativa degli assessori regionali alla sanità e all'istruzione, Luigi Marroni ed Emmanuele Bobbio.

Leggi tutto...

Farmaco gratis per l'epatite C, Mugnai (Fi) contro Rossi: "Promette cure senza poterle garantire"

"In superfregola elettorale il governatore uscente Enrico Rossi ha voluto fare la smargiassata di promettere a tutti i malati di epatite C il farmaco risolutivo gratis. Ieri, il giorno della delibera, abbiamo taciuto perché non è nostro costume strumentalizzare la salute dei malati. Ci ha pensato l'Agenzia del farmaco, però, e non possiamo oggi non sottolineare come parta da lì la bocciatura del provvedimento di Rossi tacciato di illudere i malati con una delibera che non avrà fattibilit". L'attacco parte dal candidato di Forza Italia alla presidenza della Regione Toscana Stefano Mugnai, che ridà fiato alla posizione assunta ieri da Aifa in merito alla delibera sulla cura dell'epatite C varata da Rossi a nemmeno due settimane dal voto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter