Menu
RSS

Rifiuti, gestore unico sarà totalmente pubblico

rifiutiraccoltaascitSocietà di gestione dei rifiuti totalmente pubblica. Così l’assemblea dei soci di Retiambiente, che si è tenuta a Pisa oggi (9 maggio) che ha approvato definitivamente le modifiche allo statuto che ne configurano la natura giuridica di società tutta pubblica e candidata a ricevere l’affidamento diretto dei servizi del ciclo integrato dei rifiuti nell’Ato Toscana Costa (Pisa, Livorno, Lucca e Massa-Carrara).

Leggi tutto...

Holding pubblica dell'acqua, Ait: "Lavoriamo al progetto"

acquaIl governatore Enrico Rossi ha dato forza alla società unica, pubblica e regionale per la gestione futura del servizio idrico integrato, con la sua proposta di una holding pubblica.
Il direttore generale dell’Autorità idrica toscana, Alessandro Mazzei, non vuole entrare nel merito politico della ripubblicizzazione dell’acqua, ma sostiene che, a fronte di queste indicazioni, Ait lavorerà da subito al progetto.
“La prospettiva della holding pubblica – dice Mazzei – era già stata indicata dal sindaco di Firenze e ha cominciato a mettere le gambe in concreto all’interno della conferenza territoriale fiorentina, i cui sindaci hanno già decretato che Publiacqua sarà ripubblicizzata. Ma adesso la partita si fa più ampia e più interessante. È una proposta che dovrà essere discussa dall’Assemblea dell’Autorità idrica toscana e la decisione dovrà essere presa all’interno di questo organo dai 50 sindaci che ne fanno parte, in rappresentanza di tutti i Comuni e quindi dei cittadini toscani”.

Leggi tutto...

Scuola pubblica o privata: quando il tribunale può indicare l'istituto cui iscrivere il figlio minore?

scuoleAll'interno della crisi familiare, accade molto spesso che le decisioni relative alle questioni di maggiore interesse per i figli diventano oggetto del conflitto e dello scontro tra i genitori. Questi ultimi, quando non sono in grado di trovare una posizione comune, devolvono la questione al Tribunale, che è chiamato a disporre nel modo più conforme all'interesse del minore, in modo da non arrecargli un pregiudizio. Le scelte in materia di istruzione rientrano tra le decisioni di maggiore interesse, ed accade che i genitori non riescono ad individuare la scuola da far frequentare ai figli, discutendo se essa debba essere pubblica o privata. La giurisprudenza si è pronunciata più volte sul punto, chiarendo se ed in base a quali criteri, il tribunale debba autorizzare l'iscrizione del minore presso l'uno o l'altro istituto. Recentemente la questione è stata affrontata dal Tribunale di Monza, con il decreto del 22 settembre scorso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter