Menu
RSS

Osservatorio Castelvecchio Pascoli contribuisce a scoperta prima cometa interstellare

cometainterstellareL'osservatorio amatoriale di Castelvecchio Pascoli ha contribuito con le sue misurazioni astrometriche alla scoperta di un oggetto straordinario: la prima cometa interstellare.
Il 30 agosto l'astrofilo Gennady Borisov comunica la scoperta di una cometa in proveniente dalla nube di Oort con orbita parabolica. Successivamente, all'aumentare del numero di osservazioni effettuate, fra cui quelle effettuate da Castelvecchio Pascoli, gli astronomi si sono resi conto di essere davanti ad un oggetto peculiare. Infatti la cometa non appartiene al sistema solare ma proviene dagli spazi siderali, probabilmente da un altro sistema solare collocato nella costellazione di Perseo.

Leggi tutto...

Lucchese, test con Giugliano aspettando la Coppa

  • Pubblicato in Sport

Schermata 2019 08 06 a 17.45.01Lucchese, meno di una settimana alla prima sfida ufficiale. Domenica prossima (18 agosto) i rossoneri affronteranno per la Coppa Italia di serie D il Real Forte Querceta in campo esterno, con gara che è stata calendarizzata alle 18.
Nel frattempo la formazione a disposizione di mister Monaco è work-in-progress con i nuovi arrivi che piano piano si aggregano alla preparazione. Per testare un primo stato di forma dei giocatori domani (12 agosto) al Ciocco ci sarà un test contro il Giugliano neopromosso in serie D e che si sta allenando a Castelvecchio Pascoli. La gara si disputerà alle 16.

Leggi tutto...

Sforati limiti inquinanti depuratori Barga, FI all'attacco

acquedottoLimiti degli inquinanti sforati nei depuratori di Barga, il consigliere regionale Maurizio Marchetti alza il velo sulla questione.
"Venerdì scorso - scrive e si interroga - la giunta regionale ha emesso due decreti di diffida nei confronti di Gaia Spa a causa dei ripetuti sforamenti nei limiti degli inquinanti rilevati nei due depuratori di acque reflue di Barga Castelvecchio Pascoli e Rio Fontanamaggio. Gaia adesso ha 30 giorni per attuare misure correttive, abbattere i livelli di inquinanti e comunicare con relazione tecnica interventi e risultati, altrimenti incorrerà in “ulteriori provvedimenti”. Ma i dati su cui si basano i decreti sono del 2018, noti ufficialmente come minimo dal marzo scorso quando Arpat li ha relazionati alla Regione. E ora si continua a sversare fuori dai parametri, con una condotta che lascia prodursi quanto meno il rischio di danno ambientale". La notizia è inserita nei decreti dirigenziali della Regione Toscana numero 11730 e 11731, entrambi del 12 luglio scorso, fondati su irregolarità e non conformità rilevate nel corso del 2018 e relazionate da Arpat alla Regione a marzo 2019.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skodametanosettembre720