Menu
RSS

Ambulanti fuori da Bolkestein: intervenga Regione

mercatolucBolkestein, i riflettori non si spengono e gli ambulanti scendono in trincea per l'esclusione. Con la legge di bilancio 2019 il governo ha infatti escluso il commercio ambulante dall’applicazione della direttiva Bolkestein. Questo, secondo l'associazione Anva Lucca, "ha creato un vuoto normativo per il quale l’Anva, il sindacato ambulanti Confesercenti, chiede un intervento della Regione". 

Leggi tutto...

Pirogassificatore, Attuacost: “Dica no anche giunta Regione”

KME7Pirogassificatore Kme, interviene il Comitato per l'attuazione della Costituzione della Valle del Serchio.
"Nelle scorse settimane, come noi da dicembre avevamo auspicato - dicono dall'associazione -  la questione del progetto gassificatore Kme è stato portata all’attenzione del consiglio regionale della Toscana; ciò è avvenuto sia in termini di mobilitazione, con il presidio di molti cittadini della Valle del Serchio sotto la sede del consiglio regionale, sia con l’approvazione di due mozioni di chiaro indirizzo politico contrarie alla ipotesi di realizzazione di tale progetto. Ci sembra opportuno sottolineare nuovamente l’importanza di tale risultato; in primo luogo l’approvazione di tali mozioni non era scontata, viste le posizioni espresse in precedenza da alcune forze politiche, ma soprattutto non era forse nelle previsioni il voto unanime di tutto il consiglio regionale. Ci preme quindi ringraziare quei consiglieri regionali che si sono impegnati alla preparazione di tali mozioni, in stretto contatto con movimenti e comitati del nostro territorio, capaci anche di farla condividere a tutte le forze in Consiglio. Ma sicuramente ha pesato fortemente il gran lavoro e la forte mobilitazione realizzata in Valle del Serchio, con le quasi 9mila firme raccolte contro il pirogassificatore e l’espressione dichiaratamente contraria a tale impianto di quasi tutti i sindaci della Valle (a parte due eccezioni, Coreglia Antelminelli e Sillano Giuncugnano)".

Leggi tutto...

In 10mila dalla Toscana a Roma alla manifestazione dei sindacati

operaiindustriaOltre cento pullman (e se ne stanno cercando altri per rispondere a tutte le richieste che stanno arrivando), chi userà l’auto, chi il treno: sono 10mila i lavoratori, i cittadini e i pensionati che partiranno dalla Toscana per partecipare alla manifestazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil prevista per sabato (9 febbraio) a Roma (hashtag #FuturoalLavoro), a sostegno della piattaforma unitaria con la quale le tre confederazioni avanzano le loro proposte al governo in materia di lavoro e sviluppo. La manifestazione partirà da piazza della Repubblica alle 9 e proseguirà con un corteo verso piazza San Giovanni in Laterano dove, alle 11, sono previsti gli interventi conclusivi dei segretari generali Maurizio Landini, Annamaria Furlan, Carmelo Barbagallo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter