Scherma, cinque atleti della Oreste Puliti alla seconda fase delle qualificazioni per gli assoluti

Undici sciabolatori della schermistica Oreste Puliti hanno preso parte alla prima prova di qualificazione per gli assoluti, che si è svolta a Norcia. Per la prima volta nella storia del club lucchese sei degli atleti allenati dal maestro Radoi, erano ragazze: Azzi, Manfredini, Marcheschi, Radini, Sorbi e Stefani. Cinque lucchesi si sono qualificati per la fase successiva. Si tratta di Chiara Sorbi, Marta Radini, Sara Marcheschi, Francesco Valenti Radici e Lorenzo Manfredini.

Alice Manfredini ha mancato la qualificazione per una posizione, mentre Micol Azzi, tornata alla schermadopo un lungo periodo di assenza e Valentina Stefani non potevano aspirare a un piazzamento migliore. Tra i maschi particolarmente sfortunato Edoardo Castellani, campione d’Italia allievi, punito da un girone con più ritirati. Tesi ha perso il primo assalto di diretta, Mencarini non ha superato la fase dei gironi. Da notare che la gara maschile è stata vinta da Stefano Sbragia, il ragazzo ex Puliti, oggi in forza al Cs Carabinieri Roma. Manfredini ha avuto la sfortuna di incontrarsi con lui nel match per gli otto. Ne è uscito sconfitto per 15 a 11.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.