Una Gesam sontuosa vince a Schio gara 1 scudetto foto

Più informazioni su

Famila Schio – Gesam Gas Lucca 48-55 (14-11, 25-26, 38-41)
FAMILA SCHIO: Yacoubou 9, Martinez 5, Bestagno, Gatti ne, Tagliamento, Anderson 6, Masciadri, Zandalasini 14, Sottana 3, Ress 5, Macchi, 6.
GESAM GAS LUCCA: Battisodo 1, Landi ne, Tognalini 5, Pedersen 6, Dotto 14, Wojta 7, Harmon 18, Crippa 4, Miccoli ne, Salvestrini ne, Ngo Ndjock, Mandroni ne. All.: Diamanti
Note: uscita per cinque falli Martinez al minuto 39:32.

La Gesam Gas Lucca sfata il tabù Schio nell’appuntamento più importante, compiendo l’impresa di andare a vincere in trasferta gara uno contro le venete. Partita quasi perfetta delle biancorosse di Diamanti che, dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa trovano ritmo e canestri per il sorpasso e per consolidare il vantaggio senza mai permettere alle avversarie di tornare in partita. Comunque vada gara 2 a Schio le biancorosse avranno l’opportunità nelle due gare del Palatagliate di giocarsi il match point per lo scudetto. Ed entrare nella storia.  Prossimo incontro martedì (2 maggio), sempre al PalaRomare di Schio, alle ore 20:30.
Si gioca punto a punto fin da subito (Zandalasini 6 punti, Wojta 4), con Lucca che difende bene, costruisce, ma spreca troppo in attacco, non riuscendo a chiudere il mini allungo delle padrone di casa firmato Ress al primo fischio, 14-11 il punteggio. Tanta personalità ed intensità di Gesam nel secondo parziale. Schio prova a scappare con la tripla di Sottana e il libero di Ress (18-13), Tognalini accorcia, Dotto è una furia ed Harmon trova il pareggio a quota 21, al minuto 17. La reazione delle locali arriva con Yacoubou e Anderson, ma le biancorosse rispondono colpo su colpo, acciuffando il +1 a metà, con Pedersen ed il libero di Tognalini (26-25).
Nella ripresa, se possibile, aumenta l’intensità ed è una battaglia senza esclusione di colpi. La Famila parte bene con Yacoubou e Anderson, Gesam risponde con la tripla di Wojta, poi Martinez e Zandalasini, con Harmon che si carica la squadra sulle spalle (18 punti alla fine), aiutata dal grandissimo lavoro di Pedersen nel pitturato (16 rimbalzi per la lunga americana), andando a timbrare il +2 Lucca al minuto 28, 39-37 lo score. Nell’ultimo quarto esce il cuore biancorosso. Crippa e Dotto si prendono il +7, Macchi segna quattro punti consecutivi, il PalaRomare si scalda, ma Lucca tiene botta, anzi, alza il muro difensivo e va a segnare con Harmon e Dotto, per il 55-48 Gesam al fischio finale e la gioia di tutti i tifosi lucchesi giunti in trasferta.
“Siamo contenti, volevamo approfittare della prima gara, dove ci sono maggiori tensioni soprattutto per la squadra di casa – dichiara coach Diamanti -. Grande equilibrio, anche se nel primo tempo abbiamo sbagliato molto. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio e credo che abbiamo vinto con merito. Sappiamo che è una sola partita e che dovremmo fare ancora tanta strada in questa serie”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.