Passerella alla Dogana di Altopascio per la Lucchese foto

Passerella al locale ‘La Dogana’ di Altopascio per la Lucchese di serie C. Ed è stata anche l’occasione per presentare il nuovo pullmino della società rossonera, che servirà per i trasporti brevi da e verso i campi di allenamento dalla sede del Porta Elisa.

Ai tavoli del locale di Altopascio, durante l’ora dell’aperitivo, molto apprezzato anche dagli atleti anche se adattato alle esigenze dei professionisti presenti (prosciutto di Parma, breasola della Valtellina, grana fresco di 13 mesi), l’intera rosa a disposizione dell’allenatore Lopez, il tecnico, il direttore sportivo Obbedio ed alcuni dirigenti rossoneri.
Per il Comune presente l’assessore Alessandro Remaschi: “Il Comune di Altopascio – ha detto – è sensibile alle questioni sportive. Qui, fra l’altro, abbiamo la società del Tau Calcio che aiutiamo concretamente ed è una buona squadra. Stiamo facendo molte cose per lo sport, pervhé come tutti sanno lo sport è un momento di socialità. Ci fa piacere che la Lucchese sia venuta a trovarci e facciamo i più grossi in bocca al lupo affinché facca un bellissimo campionato”.
Grande soddisfazione anche da Fabio e Mirko, titolari della Dogana: “E’ stata una serata bellissima – dicono – in compagnia della Lucchese, squadra che da sempre è nel nostro cuore. L’abbiamo seguita per un sacco di tempo, e ospitarla nel nostro locale ci ha fatto molto piacere. Abbiamo intenzione di fare altri eventi legati allo sport e non solo: la Lucchese apre il sipario alla nostra stagione invernalle”:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.