Lucchese, trattativa confermata con Grassini

Alla vigilia del derby contro il Pisa novità sul fronte societario per la Lucchese. Ad annunciarle è proprio Arnaldo Moriconi, imprenditore finora quasi sempre nell’ombra ma che sembra aver definitivamente preso in mano le sorti della società.

Moriconi, in sala stampa, dopo la presentazione del match da parte di mister Lopez, ha confermato le indiscrezioni, apparse su Gazzetta Lucchese, di una trattativa in corso che vede come intermediario l’ex direttore generale di Empoli, Roma, Palermo e Nizza, Fabrizio Lucchesi. L’imprenditore interessato all’acquisto del 70 per cento delle quote della Lucchese sarebbe Lorenzo Grassini, già dato vicino all’acquisto dell’Arezzo, attraverso una srl con sede a Londra, dal nome Aigornetto Limited. Assieme a lui il 10 per cento sarebbe rilevato dal figlio di un noto giornalista, le voci direbbero che si tratta del figlio di Bruno Vespa.
“Sono entrato in contatto con Grassini tramite l’intermediario Lucchesi – ha commentato Moriconi -. Si tratta di un imprenditore di Siena non conosciuto nel mondo del calcio,se non in due circostanze: ha infatti comprato il Brasov, squadra che limita nella Serie A della Romania, ed ha cercato di salvare l’Arezzo, rinuncinado per i troppi debiti. Ho già avuto modo di incontrarlo tre volte a Lucca. Mi sembra un buon personaggio, la società interessata appartiene ad un 50 per cento a lui ed un 50 per cento a sua moglie. Ovviamente prima di portare avanti la trattativa dobbiamo sincerarci che non ci sia nessun tipo di ombre”.
Ma potrebbe trattarsi di una svolta, forse positiva, per fare un po’ di chiarezza sul futuro della società rossonera. Intanto c’è da sfidare il Pisa, ed evitare di scendere ulteriormente in classifica.

Claudio Tanteri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.