Quantcast

Marciatori Antraccoli, festa annuale a San Donato fra premi e sfide per il futuro

Nello scenario del circolo Le Vele di San Donato, si è svolta la festa sociale annuale dell’Asd Marciatori Antraccoli. In un ambiente accogliente e gremito è stato il presidente della società, l’antraccolese Giancarlo Raschioni a portare i saluti ai presenti, presentando il nuovo consiglio direttivo eletto a dicembre e insediato a gennaio e sottolineando gli splendidi risultati del 2017 e quelli già ottenuti da inizio anno, oltre che alle sfide nel prosieguo dell’anno a cominciare dalla sgambata del 27 maggio nell’ambito del Trofeo Podistico Lucchese e la staffetta del Pioppino che verrà organizzata nell’ambito del Criterium Podistico toscano  il prossimo 22 settembre.

Parole importanti anche dal vicepresidente Alessandro Orsolini: “Il nuovo consiglio – dice – sostenuto dal nostro presidente avrà il compito di portare avanti il gruppo e di perseguire come sempre l’obbiettivo principale che è quello della promozione del nostro sport in ogni suo aspetto ,ed in questa ottica esprimo la nostra grande soddisfazione per il grande aumento di iscritti che abbiamo avuto”.
Molto gradita la presenza dell’ospite, l’assessore Stefano Ragghianti, assessore con delega a cultura, turismo, sport, edilizia sportiva e gemellaggi del Comune di Lucca, che ha confermato che nel calendario degli eventi 2018 è stata inserita anche la sgambata del 27 maggio.
La giornata è cominciata con la partecipazione alla prima Passeggiata Fornacina, corsa del Trofeo podistico lucchese, organizzata molto bene dal Gruppo Marciatori Fides di Fornaci di Barga con percorsi collinari non competitivi di 1, 3, 8, 15 chilometri. Alcuni competitivi (E.Gasperetti, K.Sichi, D.Serafini, A.Figliolino, A.Amidei e M.Wiki Vitellaro) si sono cimentati nella 10 chilometri denominata La Strapazzata di Lastra a Signa che è si è svolta nei dintori della cittadina fiorentina. Donatella Serafini ha portato sul podio i colori dell’Asd Antraccoli, giungendo seconda di categoria, mentre Kelly Sichi (19° assoluta) è salita sul gradino più alto del podio nella speciale classifica dedicata ai donatori di Sangue.
Alla 34esima Scarpinata per le colline pratesi, corsa podistica semicompetitiva di 13 chilometri, Alberto Frediani è arrivato decimo assoluto.
La giornata sociale è proseguita con la messa alla parrocchia di Picciorana in memoria dei podisti scomparsi. Poi ci sono state le premiazioni per la stagione 2017 e molti sono gli atleti saliti sul palco dei premiati. Cominciando dai ragazzi, futuro della nostro gruppo sportivo, il premio giovani, riservato a chi ha meno di 12 anni è andato a Matteo e Valentina Bonvino mentre Giuseppe Pucci è il marciatore da più tempo.
Il premio fedeltà quest’anno è andato a Cristina Pucci e Domenico Astarita mentre le famiglie con più marce sulle gambe sono state quella di Giovanna Campigli e Agostino Bianchini con 159, la famiglia Giuseppina e Giuliano Orsi con 127 ed infine quella di Dolores Ferri e Matteo Rubino con 120.
Le premiazioni sono preseguite riconoscendo coloro che hanno effettuate più marce: Giuliano Orsi e Dino Colombini hanno ricevuto la laurea ad honorem per aver raggiunto le 2mila marce; Giovanna Campigli che dal 1989 al 2017 ha effettuato ben 1500 marce percorrendo 10611 chilometri, ha ricevuto il diploma ad honorem.
Mentre ai nostri marciatori Giuliano Dini e Graziella Casotti è stato rilasciato il “diploma” per aver partecipato a 1.000 marce. Infine, una targa ricordo per Luca Del Ministro e Leandro Casini per le loro 500 marce.
Tra i premiati 2017 spiccano i marciatori assidui Giuseppina Carbone con ben 99 marce nell’anno appena trascorso, Agostino Bianchini e ancora Giovanna Campigli con 79 e Luca del Ministro con 76, oltre che a numerosi altri. Sono stati premiati, ben 101 atleti ovvero tutti coloro che hanno effettuato almeno 15 corse podistiche nel corso del 2017; tra loro coloro che hanno percorso più chilometri nell’anno sono l’ultra-maratoneta Giulio Davini con 1107 chilometri, l’atleta di trail Giovanni Petruzzi con 904, gli atleti agonisti Andrea Pelleriti (822 chilometri), Domenico Astarita (804), Serena Buti (800), l’altro ultramaratoneta del gruppo Mauro Fenili (798) e Rosario “lo zione” Vitellaro con 797.
Nel corso della giornata è stata presentata anche la nuova muta della squadra che sarà indossata sia dai competitivi sia dai non.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.