Stefano Gori, tris tricolore ai campionati italiani paralimpici indoor di Ancona

Weekend di gare paralimpiche quello appena trascorso, con il campionato Italiano indoor di para-atletica leggera ad Ancona. Palazzetto da tutto esaurito per la tredicesima edizione, alla quale era unito il campionato invernale di lanci, valido come tappa per la Coppa Italia.
Era presente l’immancabile lucchese Stefano Gori, che ha dato prova della sua ottima forma, conquistando una medaglia in tutte le gare di corsa fatte e mancando solo un podio tra i lanci.

Sabato, nella finale sui 60 metri categoria T11 (non vedenti), Stefano vince davanti a tutti in 9″08. Gori, galvanizzato dalla medaglia d’oro, fa doppietta sbarazzando la concorrenza in tarda serata nella finale dei 400 metri. Nella prova di lancio del disco Stefano Gori, dopo i tre lanci di qualificazione, non riesce a guadagnare la finale, vinta dal grande campione Oney Tapia.
Domenica mattina ancora tante soddisfazioni per l’atleta toscano: Gori ha preparato al meglio il suo impegno domenicale, i 200 metri. Gara combattuta fino alla fine, con una partenza in sordina ma un ottimo allungo centrale che regala la vittoria e il 75esimo titolo italiano paralimpico a Stefano Gori.
Grande soddisfazione per il campione lucchese, che può contare sulla professionalità delle due guide presenti alla manifestazione, i soliti ed ormai espertissimi Francesco Niccoli e Patrizio Andreoli.
Prossimo appuntamento a maggio, per la tappa italiana del tour mondiale dell’atletica leggera paralimpica internazionale, a Rieti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.