Quantcast

Staffetta polizia sbaglia strada, Amore & Vita Prodir danneggiata nella cronosquadre

La sfortuna sembra non abbandonare il team di Amore & Vita – Prodir. Oggi nella crono a squadre della Settimana Coppi e Bartali la staffetta della polizia che precedeva il team ad una rotonda ha girato a sinistra quando il percorso corretto prevedeva la svolta a destra. Gli atleti Bogdanovics, Zullo, Gabburo e Nika che si trovavano nelle prime quattro posizioni hanno svoltato dietro la staffetta finendo fuori strada. Gabburo è riuscito a rientrare dopo circa un chilometro, mentre per gli altri non c’è stato niente da fare ed attenderli avrebbe danneggiato ulteriormente la prova. Il team poi ha provato a ritrovare il passo nel miglior modo possibile per salvare il “salvabile” ma non è bastato e la performance del team è stata inevitabilmente compromessa.

“Dispiace moltissimo che sia andata così – spiega il team manager Fanini – senza questo avvenimento sicuramente il nostro tempo sarebbe stato decisamente migliore. Di certo non avremmo lottato per la vittoria, questo è chiaro, però come minimo 30 secondi li abbiamo persi e quindi avremmo potuto ambire ad un piazzamento sicuramente più onorevole. Meno male che non siamo caduti perché c’è mancato davvero pochissimo. Gabburo è rimasto in piedi per miracolo, se fosse caduto avrebbe compromesso anche la tappa di domani. Non mi piace trovare scuse o addossare colpe agli altri però in questo caso non è stata una nostra responsabilità. So che non è colpa dell’organizzazione, che tra l’altro è impeccabile. Probabilmente il poliziotto che ci faceva da apripista forse non aveva la giusta esperienza o semplicemente si è distratto, però volevamo fare una bella prova da dedicare a Pierpaolo Ficara, al nostro sponsor Giorgio Pagani di Prodir che ci fa sempre sentire il suo supporto morale, insieme al suo ‘braccio destro’ Samuele Della Ripa e a Stefano Del Croce, e quindi siamo molto amareggiati. Ci sono comunque ancora due tappe e sicuramente il nostro intento e fare qualcosa di buono. Speriamo di avere anche un po’ di fortuna questa volta perché adesso ci vorrebbe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.