Semifinale playoff, Geonova ko in gara 1. Ora serve impresa

Geonova – Pielle Livorno 74-89 (19-29, 42-47, 64-68)
GEONOVA: Danesi 13, Del Debbio A. 7, De Falco 8, Romano 20, Loni 17, Balducci 2, Russo, Lombardi, Pierini, Yerandy 7, Pantera ne. All.: Piazza
PIELLE LIVORNO: Burgalassi 17, Malvone 13, Toppo 16, Dell’Agnello 19, Benini 15, Massoli, Cianetti ne, Venditti, Buzzo 3, Roljic 6, Capobianchi. All.: Da Prato

Si fa in salita la corsa verso la serie B della Geonova. Nella gara 1 di semifinale playoff contro la Pielle Livorno, la sorpresa di questi playoff dopo aver eliminato il Pino Firenze, sono i labronici a passare al Palatagliate e ad avere due match point per la finalissima che regala la promozione. Parte forte la Pielle che spaventa subito i biancorosi e li costringe sempre a rincorrere. I biancorossi di Piazza, però, dopo aver chiuso il primo quarto a meno dieci, recuperano il gap e rientrano in partita. L’ultimo quarto però è tutto in mano agli ospiti che allungano fino al +15 finale.
Mercoledì alle 21,15 al Palamacchia di Livorno c’è gara due. E per Lucca occorre l’impresa per rimanere attaccati al sogno.
La partita di oggi inizia con ritmi decisamente sostenuti e giocata a viso aperto con continui ribaltamenti di fronte. A tre minuti dall’inizio la Pielle prova già a scappare 7/12 il punteggio. Pielle con una marcia in più in questa fase di gioco con Toppo ripetutamente a canestro, portando la squadra sull’11/25, in chiusura di quarto Daniel accorcia dai liberi e fissa il risultato sul 19/29. Si va per il secondo quarto e si gioca sempre ad alti regimi, Geonova che ancora deve trovare le soluzioni giuste per arrivare  a canestro, contro una aggressiva Pielle.
Il vantaggio degli ospiti a quattro minuti del secondo tempino è sul più tredici: in campo aumenta il numero dei falli e il gioco è molto frammentato, la Pielle negli ultimi due minuti non è andata a segno, mentre per la Geonova Danesi accorcia le distanze con un canestro da due.
A riaccendere il gioco ci pensa il solito Toppo, il tabellone scorre, la Pielle continua nel suo forcing, ma la Geonova ha cominciato a prendergli le misure, si va al riposo con i bianco/rossi che sono entrati in scia ai livornesi 42/47 e tutti negli spogliatoi.
Si riprende a giocare e le danze le apre Danesi, poi Loni, Romano, subito dopo sigla il sorpasso, con una bomba da tre, ancora Romano dai liberi per altri due punti, nella ripresa è la Pielle che non riesce a trovare la via del canestro, dando segni di un eccessivo nervosismo, Benini rimedia un tecnico e Romano dalla lunetta realizza, 54/51 dopo i primi cinque minuti della ripresa.
I labronici però non demordono e si riagganciano con  Dell’Agnello, sempre di Dell’Agnello il successivo canestro per il controsorpasso 58/60, dopo sette minuti di gioco del terzo periodo, pochi canestri in questa fase di gioco e Pielle che continua a mantenere un leggero margine di vantaggio, andando all’ultimo riposo sul 64/68.
Squadre in campo per l’ultimo quarto, si gioca sempre su ritmi molto alti. Del Debbio va a canestro e accorcia, Pielle che va ai liberi rendendo vani i due punti appena realizzati. La Geonova ora è sotto di cinque lunghezze dopo tre minuti di gioco.
Momento no per i padroni di casa, e Pielle che ne approfitta portandosi sul più quindici a cinque dal termine, si continua a giocare, ma per la Geonova il canestro sembra stregato, abbassando fortemente le medie al tiro. Ultimi due minuti di gioco e il solco scavato dai labronici non lascia più molte speranze, ormai è già tempo di pensare alla partita di mercoledi prossimo al Palamacchia dove i lucchesi proveranno a pareggiare i conti con la Pielle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.