Quantcast

Michela Fanini, successo in Ucraina con Vysotska

E’ uno straordinario momento per la Michela Fanini che a cavallo fra la fine di maggio e l’inizio di giugno è riuscita a conquistare una serie di vittorie e piazzamenti di primissimo livello. Il colpaccio, il gradino più alto del podio è stato raggiunto in Ucraina. Nella prova in linea all’internazionale Horizon Park Women Challenge (gara di gruppo con punti Uci, Unione Ciclistica Internazionale, che si è corsa a Kiev) la formazione di patron Brunello Fanini ha infatti sbaragliato il campo delle avversarie piazzando due atlete ai primi due posti della classifica.

A vincere è stata la campionessa d’Ucraina Evgenjia Vysotska (43 anni), autrice di una straordinaria gara che l’ha vista giungere al traguardo da sola con 3′ minuti e 40” di vantaggio sul gruppetto di dieci inseguitrici regolato, tra l’altro, dalla compagna di squadra Olga Shekel; una prova di forza impressionante per l’atleta nata in Crimea. La Shekel (24 anni) è poi riuscita a conquistare la terza piazza nella prova a cronometro della stessa manifestazione.
Ma le soddisfazioni per il team lucchese guidato da Mirko Puglioli non sono finite qui visto che oltreoceano, in Bolivia, ai Giochi Sudamericani la venezuelana Lilibeth Chacon (26 anni) si è appesa al collo la medaglia di bronzo nell’inseguimento a squadre su pista, sfiorando anche il podio nella gara in linea su strada dove è giunta al quarto posto.
“Non possiamo che essere felici per quanto sta accadendo – ha sottolineato Brunello Fanini – questi risultati in serie ci ripagano, e ripagano le ragazze, dei numerosi sacrifici fatti”.
“È la conferma – ha aggiunto il ds Puglioli – che siamo sulla strada giusta per crescere; i margini di miglioramento sono ancora molto ampi. Le riprove le avremo ai campionati italiani e, soprattutto al Giro d’Italia dove puntiamo a far bene in ogni giornata di corse”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.