Al via la stagione del Rugby Lucca: si ritenta l’assalto alla C nazionale

Si è aperta ufficialmente ieri sera (27 agosto), con il tradizionale raduno e il primo allenamento, la stagione 2018-2019 del Rugby Lucca. La squadra, agli ordini di mister Matteo Giovannico, ha iniziato la preparazione in vista del campionato che la vedrà ancora una volta tra le favorite per la promozione nel campionato di C nazionale. Detto che gli staff tecnici delle varie formazioni sono stati in gran parte confermati, la grande novità è rappresentata dal nuovo direttore sportivo che sarà il tecnico della formazione Under 14 Andrea Marchi. A lui l’onere e l’onore di guidare la crescita a livello qualitativo della società. Il primo impegno ufficiale per la società del presidente Andrea Lombardi sarà il Memorial Bernardo Romei, giunto quest’anno alla sua quarta edizione che si svolgerà agli impianti sportivi dell’Acquedotto il 15 e 16 settembre.

Migliorare, soprattutto dal punto di vista qualitativo. Questa la parola d’ordine che la società biancorossa si è data per la stagione che va ad iniziare. Gli investimenti da questo punto di vista sono stati importanti e tutti finalizzati a mettere gli atleti nelle condizioni per rendere al meglio. Ogni squadra sarà affiancata da un preparatore atletico che studierà dei programmi mirati in base alle esigenze di ogni singola categoria. Inoltre, la società metterà a disposizione anche un nuovo locale palestra dove gli atleti potranno lavorare sulla loro crescita fisica.
A tutto questo si aggiunge la rinnovata collaborazione con i Titani Viareggio dell’ex giocatore della nazionale Denis Dallan. Lo scorso anno la collaborazione ha portato frutti molto positivi, con la formazione Under 18 che, per la prima volta nella sua storia, ha centrato l’approdo alla fase interregionale. Per questa stagione, l’obiettivo è quello di ripetere il risultato con la formazione Under 18 e di provare a fare lo stesso anche con le formazioni under 16 e under 14.
L’obiettivo di lungo termine di questo processo di crescita è quello di sfornare giocatori di livello che possano ambire ad un posto da titolare in prima squadra e, perché no, anche qualcosa di più. La formazione seniores infatti, dopo anni di risultati lusinghieri (tra cui la vittoria di un campionato di C2 e di due Coppe della Toscana), sta vivendo una fase di forte ricambio generazionale. Sarà fondamentale quindi, nell’ottica di un auspicabile salto di categoria, che chi si affaccia in prima squadra possa dare un contributo importante sia dal punto di vista tecnico che fisico.
In tutto questo la nuova figura del direttore sportivo che avrà un fondamentale ruolo di coordinamento: “Ringrazio la società per la fiducia – dice Marchi -. Farò il massimo per cercare di ripagare le aspettative che ci sono su di me. Lo scorso anno ci è servito per porre una buona base di partenza, adesso dobbiamo migliorare dal punto di vista qualitativo. Il lavoro da fare è molto ma non sono preoccupato, anzi questa sfida è molto stimolante. Sono sicuro che col tempo raggiungeremo i nostri obiettivi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.