Ds e Favarin: “Dal mercato giocatori di esperienza”

In sala stampa per primo parla il ds Antonio Obbedio, che parte dall’episodio del gol del 3-2: “Sul gol del 3-2 la palla è stata colpita da Serena ed è passata sotto alle gambe di un avversario che era in fuorigioco. Ho chiesto spiegazioni sul gol al commissario che mi ha detto che la rete è regolare perché il regolamento prevede che il giocatore non è da considerare parte attiva dell’azione”.

“Questa – dice Obbedio – è una squadra che sta dando il 110 per cento e sta facendo una buona rotazione. I due difensori centrali che hanno giocato oggi non so se arrivano insieme a 15 presenze. È una squadra che va puntellata, comunque a gennaio. È la nona volta che andiamo avanti e veniamo rimontati. So che ci sono dei limiti, ma stiamo facendo ottime cose. Se mi avessero detto che alla fine del girone di andata avremmo avuto 22 punti non ci avrei creduto. Siamo molto vivi, sia la squadra sia la società e venderemo cara la pelle con i rinforzi che arriveranno a gennaio. Questa è una squadra che è stata costruita in più tempi. Quando sono arrivato c’erano quattro ragazzi giovani e abbiamo sempre cercato di fare il meglio possibile. Bisogna essere molti equilibrati. Isufaj era alla prima partita da titolare e Strechie ha giocato la quarta o quinta partita dal primo minuto. In generale vedo troppa negatività, bisogna ricordare che il nostro ultimo posto è virtuale. Sono molto, molto ottimista. Oggi abbiamo affrontato una società che ha una struttura societaria solidissima ed è un esempio. Hanno tre o quattro giocatori di esperienza e in questo mercato anche noi dovremmo cercare di prendere giocatori di spessore dal punto di vista dell’esperienza”.
Mister Favarin analizza la partita: “La gara di oggi – spiega – la dice lunga ed è figlia di tante altre partite nelle quali siamo andati sotto ma siamo sempre riusciti a rimontare. Speravo che questa fosse la volta buona. Gli episodi sono stati determinanti, il modo con cui è arrivato il gol su punizione e il calcio di rigore nel quale siamo stati ‘polli’ nello sviluppo del fallo laterale. Una volta agguantato il 3-3 è chiaro che rischi di perdere anche la partita. Come prestazione della squadra sono contento, tutto quello che c’era da fare è stato fatto. Ho cambiato molto perché abbiamo una serie di impegni ravvicinati e c’era bisogno di forze fresche e fino al 3-2 la prestazione c’è stata. Poi è successo il panico. Ribadisco quello che ha detto anche il direttore: questa squadra va puntellata con qualche giocatore che abbia esperienza”. Favarin, in conclusione, definisce “devastante” il risultato finale per come si è svolta la gara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.