Sport e disabilità, Stefano Gori incontra gli studenti di Stresa

È stato letteralmente assalito dai ragazzi, desiderosi di fargli domande, l’atleta paralimpico Stefano Gori che, nella sua veste di ambasciatore dello sport del Comune di Capannori ha incontrato gli studenti dell’istituto alberghiero Maggia a Stresa, in Piemonte. Durante l’incontro, Gori ha incontrato circa 260 studenti a cui ha mostrato due video, uno inerente l’atletica leggera e l’altro la scherma.

Per l’atleta campione paralimpico è stata una grande soddisfazione accorgersi che i suoi incontri “stimolano dialogo e molto interesse per lo sport perché è fondamentale nella vita di ognuno di noi e concretamente può aiutare ad affrontare le prove talvolta anche molte dure che la vita ci pone”.
Nell’affermare questo Gori ha parlato della tragedia che ha colpito il giovane nuotatore Manuel Bortuzzo che a causa di una pallottola vagante ha subito la rottura irreversibile del midollo spinale rendendolo invalido per sempre. “Sono convinto – ha detto Gori – che Manuel, grazie al suo grandissimo amore per lo sport, riuscirà a superare questo momento così difficile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.