Lucchese, Langella: “Giochiamo per maglia e città”

Alla vigilia della trasferta contro la Robur Siena parla mister Langella: “Loro hanno caratteristiche diverse rispetto al Pisa, sono più dinamici e più tecnici. Per altro verso però vanno a corrente alternata, stanno facendo un’annata strana se consideriamo il loro organico”.
Ma come ci arriva la Lucchese? “Siamo carichi, stiamo giocando per la maglia, per la città e per i tifosi”.

Poi, sulla formazione: “Se vogliamo fare risultato anche a Siena dobbiamo ripetere la prestazione di Pisa, magari cercando di essere più concreti negli ultimi trenta metri. Noi adesso dobbiamo fare bottino pieno a prescindere dall’avversario. Conferma Isufaj in attacco? I nostri cinque attaccanti stanno tutti bene, ma in questo momento è avvantaggiato chi ci dà più garanzie in fase di non possesso”.
Quindi, riguardo al Siena: “Giocano con il 4-2-3-1, non penso che cambieranno atteggiamento”.
Ai margini, per ora, c’è sempre De Feo: “Lo stiamo preservando, non è ancora al meglio ma sta per tornare al top”.
Nel frattempo incalzano le preoccupazioni extra campo: “Se lunedì non accadrà quello che deve accadere andremo tutti in difficoltà, ma sappiamo che il nostro obiettivo è quello di finire in tutti i modi il campionato. Intanto andiamo a Siena cercando di vincere”.
Infine una battuta su Gabbia: “Andrà in nazionale dopo Siena e lo perderemo per due partite. È una grande vetrina per lui e penso che sarà sempre grato alla Lucchese”.

Paolo Lazzari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.