Amore&Vita-Prodir, dopo la Sicilia si prepara al Portogallo

Dopo il Giro di Sicilia Amore & Vita – Prodir si prepara al Portogallo. Nella precedente gara il team ha ottenuto quattro piazzamenti nei primi 10, un altro nei primi 15, e il quarto posto in classifica generale fino all’ultima tappa con arrivo sull’Etna. Risultati che hanno confermato le buone prestazioni del Coppi e Bartali, mettendo in luce soprattutto Marco Tizza e Marco Bernardinetti.

“L’atleta lombardo di origini siciliane è stato senza dubbio il faro della formazione diretta da Starchyk e Giorgini, così come lo era stato anche al Coppi e Bartali insieme a Pierpaolo Ficara”, commenta soddisfatto Fanini. In generale comunque sono state buone le prestazioni di quasi tutto il team, compreso quelle del lettone Viesturs Luksevics protagonista nel corso della seconda frazione siciliana con oltre 220 chilometri di fuga. “Dispiace solo che uno dei leader, ovvero Danilo Celano, si sia ammalato proprio in un momento così determinante della stagione e quindi sia stato costretto al ritiro in entrambe le competizioni – ricorda Cristian Fanini -. Celano tuttavia appare adesso in netto recupero, così come Ficara, anche lui uscito purtroppo febbricitante dal maltempo patito in Sicilia, ed entrambi sembrano pronti per un Gp Beira da protagonisti”. Da domani (12 aprile) fino a domenica (14 aprile) il team sarà infatti impegnato in Portogallo al Gp Beiras, nella gara a tappe Uci 2.1 molto impegnativa sotto il profilo altimetrico, con l’arrivo in salita che secondo Fanini potrebbe essere perfetto per le caratteristiche di Celano. “Per il nostro team questa corsa è molto importante – spiega Cristian Fanini – corriamo sulle strade del nostro sponsor di biciclette Jorbi e ci teniamo a fare bene davanti a lui e davanti ai nostri supporter portoghesi. In Sicilia abbiamo dimostrato di essere in grado di vincere. Infatti con un pizzico di fortuna in più la terza tappa poteva essere ad appannaggio di Marco Tizza. Ad ogni modo siamo in crescita costante e consapevoli che non ci manca molto. L’importante è crederci e rimanere sempre concentrati e determinati per raggiungere il nostro obbiettivo”. Al via della gara portoghese ci saranno gli italiani Bernardinetti, Celano, Ficara e Tizza, e i lettoni Gavars, Luksevics e Sergis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.