Geonova cade a Livorno in gara 1 di quarti playoff

Pielle Livorno – Geonova Lucca 74-67 (28-19, 38-36, 48-42)
PIELLE LIVORNO: Burgalassi 8, Bertolini 11, Dell’Agnello 14, Falconi 33, Benini 2, Creati ne, Di Sacco 3, Malvone, Navicelli 3, Portas Vives ne, Marrucci ne, Nannipieri ne. All.: Da Prato
GEONOVA LUCCA: Barsanti 10, Nesi 10, Tessitori 14, Tempestini 10, Romano 6, Zita 9, Russo ne, Puccinelli ne, Pagni 1, Pierini, Del Debbio 7. All.: Piazza

Inizia in salita l’avventura nei playoff della Geonova Lucca. Che perde la terza gara di stagione contro Pielle Livorno in gara 1 sul parquet labronico. Parte forte la squadra di casa che chiude in vantaggio di 9 punti il primo quarto, ma il quintetto di Piazza recupera e apre il secondo tempo a contatto. La Pielle non concede grandi spazi ai lucchesi che, dal canto loro, non sembrano nella loro migliore giornata. Alla fine la Pielle conduce in porto la sfida con sette punti di vantaggio.
I primi due punti sono per i padroni da casa, Nesi risponde, poi però è la Pielle che prova subito la fug:, due liberi e in sequenza due triple a firma Dell’Agnello poi ancora Burgalassi e Bertolini proiettano i padroni di casa sul 14/6.
Sono Nesi Tessitori che accorciano, per il 14/12: la Geonova riesce a rispondere con maggiore precisione, avvicinandosi ai padroni di casa, 22/19 a poco meno di due minuti dalla prima sirena.
Il primo quarto si chiude con un antisportivo a Pagni che manda Falconi ai liberi, poi Di Sacco arrotonda per la Pielle per il 28/19.
Secondo quarto iniziato con Tessitori e Del Debbio a canestro. Sono 5 i punti che separano le due squadre, ancora un antisportivo: questa volta Piellino su Zita che fa uno su due dalla lunetta, per il meno 4, ma non c’è tregua: Navicelli ristabilisce le distanze 32/26.
La partita è frammentata: sono poche le azioni che riescono a chiudersi, gli arbitri sono chiamati ad un surplus di lavoro, ma d’altronde non poteva essere diversamente, vista la posta in gioco e l’eterna rivalità tra le due franchigie.
Ancora una volta Pielle sulla lunetta per il più 8 a due dal riposo, poi è la volta di Tessitori e Del Debbio per il 38/33 e sulla sirena di fine quarto Tempestini schioda una tripla da metà campo per il 38/36.
Pielle decisamente aggressiva al rientro in campo con Falconi e Dell’Agnello per un break di 7/0 interrotto da una tripla di Barsanti per il meno 6, azzerato da Falconi con una nuova tripla. Due minuti al termine e sul tabellone il vantaggio è ancora per i padroni di casa 48/42.
Ultimo quarto con palla in mano ai ragazzi di Piazza, dieci minuti per giocarsi la stagione e da come ha preso l’avvio questo ultimo quarto pare che la Geonova abbia recepito il messaggio Zita, Tempestini poi zita dai liberi e Nesi per il sorpasso 48/50.
La sfida è diventata più che elettrica: Dell’Agnello da 3 a cui risponde il capitano con un’altra bella tripla 53/55 con ancora 6 lunghi e interminabili minuti da giocare. Pielle assolutamente sempre in partita mette di nuovo il naso avanti grazie a Burgalassi 56/55 a 5 dalla sirena finale. I minuti scorrono ed i padroni di casa riconquistano la testa con un paio di liberi e un Dell’Agnello davvero in forma che spinge la squadra sul più 9 a due minuti esatti dal termine.
Ormai è diventata una partita all’arma bianca 68/64 e un solo minuto restante con la Pielle di nuovo in lunetta, due su due per Falconi, un nuovo fallo porta i padroni di casa sul 72/64. Pochi secondi ancora di gioco e Pielle ancora in lunetta. Finale duro da digerire per la Geonova: 74/67 con una tripla di Romano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.