Basket Le Mura, parte nuovo progetto con coach Iurlaro foto

Un mix tra giocatrici di esperienza e giovani di prospettiva, con un minimo comune denominatore: tanta energia e grande voglia di far bene. Procede a passo spedito la costruzione del Basket Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca in vista della stagione 2019-2020. Una nuova avventura che ripartirà sotto una nuova guida, quella del Francesco Iurlaro. Classe 1981, Iurlaro ha iniziato ad allenare a 22 anni, maturando già diverse esperienze. Per il club biancorosso, giunto al decimo campionato consecutivo in A1, si tratta dell’inizio di un nuovo ciclo affidato ad un coach, legato da un contratto biennale, che ha dimostrato di saper lavorare egregiamente con le giovani, come dimostrato nella sua esperienza sulla panchina dell’under 18 italiana.

Il nuovo coach è stato presentato questa mattina (8 giugno), con la presenza del presidente Rodolfo Caccavallo, l’assistant coach Michele Staccini e il nuovo capitano Ashley Ravelli.
“Dopo così tanti anni siamo ancora in A1 – le parole del presidente Rodolfo Cavallo -, questa per noi è una delle più grandi vittorie. Società storiche come il Taranto negli anni sono scomparse. La nostra è una società che si è sempre battuta con l’obiettivo di lavorare con dignità facendo divertire il pubblico. Dopo un’attenta analisi, quest’anno abbiamo deciso di modificare il progetto in modo prospettico: per questo abbiamo scelto di affidarci a Francesco Iurlaro, un coach che lavora bene con i giovani. Punteremo ad avere che abbia sempre forti principi fondati sul lavoro, con un mix tra giovani ed elementi di esperienza. L’obiettivo è quello di far crescere ancor di più il nostro movimento, vogliamo che Lucca sia un centro di riferimento per il basket femminile in Toscana. Questa non è una sfida al ribasso, puntare sui giovani e lavorare bene spesso paga: pensando al calcio, la giovane e terribile Ajax ha battuto Real Madrid e Juventus sfiorando la finale di Champions League”.
La parola è passata al nuovo coach, che si è presentato ai tifosi biancorossi: “Non nascondo la mia emozione – le prima parole di Francesco Iurlaro -, sono felice ed onorato di essere qui. Che dire: questa è una società che ho sempre ammirato dall’esterno, una squadra che, partendo dal basso, è arrivata al vertice. Da parte mia posso dire che metterò sempre tutta l’energia possibile e tutto quello che ho dentro per far appassionare la piazza. Il tutto con una pallacanestro di energia e passione. Farò capire alle ragazze che ogni possesso va giocato alla morte. Stiamo cercando di costruire una squadra proprio con queste caratteristiche, con un roster che avrà delle straniere di esperienza con grande energia e voglia di far bene. Un mix tra esperienza e gioventù: stiamo cercando delle giovani nazionali interessanti e di prospettiva. La cosa più bella, ovviamente, è vincere: penseremo alla progettualità, ovviamente, cercando le vittorie che portano entusiasmo e riempiono il palazzetto”.
Confermato nel ruolo di assistant coach Michele Staccini, protagonista della brillante stagione dell’Under 16 del Basket Le Mura Spring, culminata con il titolo regionale: “Anche io sono emozionato – commenta Staccini -, ringrazio tutta la società per aver riposto anche quest’anno la fiducia in me. Qui mi trovo benissimo: la città e l’ambiente sono stupendi. Ogni anno è diverso, da oggi inizia una nuova avventura. Con Francesco Iurlaro mi sono subito trovato in sinergia: la sua esperienza ci può dare quel qualcosa in più. Ci sono tutti i presupposti per far bene: ci sarà molto da lavorare, avendo un po’ di pazienza. Sono convinto che con impegno e lavoro otterremo qualcosa di importante”.
Per quanto concerne il roster biancorosso, il primo tassello è stato apposto con la conferma di Ashley Ravelli. Il Basket Le Mura riparte da Ashley, che sarà il nuovo capitano: “Ravelli sarà il nostro capitano – annuncia il presidente Cavallo – Una scelta per dare un senso di continuità. Poi – aggiunge ridendo – posso anche aggiungere che il nostro capitano più bello mai avuto”.
Capitan Ravelli è orgogliosa e carica per la nuova sfida: “Sono veramente felicissima ed orgogliosa della fiducia che mi è stata data da tutta la società – le prime parole da capitano di Ravelli – Questa squadra ha avuto dei grandissimi capitani: fin da quando sono piccola il mio idolo è Martina Crippa. Essere il capitano di questa squadra è veramente un grande orgoglio: ho la pelle d’oca. Come ha sottolineato il coach, metteremo energia e passione: quando ti diverti e metti il cuore in quello che fai, non puoi sbagliare. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura e di conoscere le mie nuove compagne: voglio trascinarle. Sono a completa disposizione di tutti: ci sarà da divertirsi, con tanta voglia ed energia ce la metteremo tutta per una grande stagione”.
Le prime idee di gioco del nuovo ciclo targato Iurlaro: “Sono contento della conferme del capitano Ravelli – commenta il coach -, sarà un nostro pilastro. Il nostro playmaker titolare sarà Valentina Bonasia, che sarà un punto di riferimento per le più giovani. Poi abbiamo le 2 forti americane Janessa ‘Chucky’ Jeffery (una guardia che non guarda solo in attacco, sarà molto importante anche in difesa), Batabe Zempare e la slovacca Ivana Jakubcova (molto alta, una lunga moderna che tira da 3 punti). Stiamo lavorando per portare a Lucca giovani ragazze di prospettiva da far partire dalla panchina. Posso dire che il nostro sarà un quintetto dinamico, con un’ala piccola che varia”.

Claudio Tanteri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.