World para-athletics Grand Prix, bronzo per Stefano Gori

Nello stadio comunale Carlo Zecchini di Grosseto si è svolto il World Para Athletics Grand Prix, tappa italiana della coppa del mondo di atletica leggera paralimpica, dove l’atleta lucchese Stefano Gori ha conquistato un bronzo. Nelle tre giornate, da venerdì 7 a ieri (9 giugno), più di 360 atleti provenienti da 40 nazioni si sono sfidati in corse, salti e lanci. A rappresentare l’Italia c’erano anche quattro atleti del Gsh Sempione ’82: il toscano Stefano Gori, il marchigiano Lorenzo Marcantognini e i due piemontesi Riccardo Bagaini e Nicholas Zani.

Esordisce Zani nei 400 metri T33, che sigla il nuovo record italiano; poco dopo, nella finale dei 400 metri T63, Marcantognini si esalta e stabilisce il record del mondo della sua categoria. Gori e Bagaini brillano invece nei 200 metri: una bellissima medaglia di bronzo per il toscano Stefano Gori nella categoria T11, battuto in finale dall’americano David Brown e dall’isolano delle Mauritius Jamieson Mohun ma capace di arrivare davanti allo spagnolo Carlos Hildago Garcia e dall’altro mauriziano Rosario Marianne. Bagaini vola tra i T46-47, secondo solo al russo Aleksei Kotlov.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.