Quantcast

Cessione Lucchese, corsa contro il tempo per iscrizione

Una corsa contro il tempo per salvare la Lucchese, auspicando che chi si è interessato all’acquisto – quel Josef Ferrando ormai palesatosi come unico compratore – riesca a compiere tutti i passaggi decisivi rimanendo dentro i rigidi termini imposti dalle normative. Già perché entro il 17 giugno, lunedì prossimo, è necessario inviare la fideiussione bancaria mentre entro il 24 di giugno la squadra dovrà essere iscritta al campionato. Ad occuparsene, come ha confermato anche l’avvocato Angelo Massone, colui che si è occupato della domanda di concordato preventivo è che è socio in affari di Enrico Ceniccola, sarà proprio Ferrando.

L’imprenditore che possiede due aziende orbitanti nel mondo della plastica (una a Roma ed una a Milano, per un fatturato di circa 40 milioni di euro annui) è pronto a rilevare la società rossonera da Aldo Castelli alla simbolica cifra di un euro, ma bisogna fare in fretta. Del resto, nei giorni scorsi, era stato lo stesso commissario giudiziale Claudio Del Prete a sollecitare i soggetti acquirenti poiché le scadenze incombono. Dopo il vertice andato in scena tra lo stesso Del Prete, l’assessore con delega allo sport Stefano Ragghianti e l’avvocato Angelo Massone (Leggi qui), che è stato incaricato di seguire la nuova trattativa da parte del club rossonero, quindi, si attende una svolta imminente. Se così non fosse, infatti, il miracolo sportivo raggiunto sul campo dalla squadra guidata da Favarin e Langella verrebbe vanificato, pur restando impresso nel cuore di tutti i tifosi della pantera. Anche oggi Ferrando ha fatto sapere che ribadisce la sua intenzione di acquisire la società, ma per farlo è necessario accelerare drasticamente i tempi.

Paolo Lazzari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.