A Torre del Lago i campionati italiani giovanili di beach tennis foto

Quattro categorie, diciotto tabelloni, oltre 200 giovani e giovanissimi atleti in gara: numeri da Master Series per i campionati italiani giovanili di beach tennis, per la prima volta approdati sulla sabbia di Torre del Lago Puccini sotto la regia dell’associazione Bad Players e presentati ufficialmente in municipio a Viareggio.
Appuntamento da giovedì (27 giugno) a domenica, sui campi dello stabilimento balneare Andrea Doria, per l’evento patrocinato dal Comune di Viareggio e dal Consorzio di promozione turistica della Versilia che promette quattro giorni di grande spettacolo: “Abbiamo voluto fortissimamente questi campionati – spiega Alberto Tommasi, istruttore e capofila della Bad Players – per ‘suggellare’ un capitolo fondamentale della nostra attività, cioè l’insegnamento a bambini e ragazzi, ma anche per offrire a questi giovani e giovanissimi beachers un palcoscenico internazionale, lo stesso che fra un mese ospiterà i grandi campioni di specialità per la nona edizione dell’Itf Città di Viareggio – Memorial Federico Paris”.

E la risposta è stata entusiasmante, per tutte le quattro categorie in gara: tre i tornei under 12 (doppio maschile, femminile e misto), cinque per le categorie under 14, 16 e 18, che ai tre tabelloni di doppio ne affiancheranno anche due di singolo, maschile e femminile, altrettanto nutriti per numero di iscritti. Fra i partecipanti anche quattro piccole perle del vivaio targato Bad Players: Davide Baccili, neo campione del mondo di doppio maschile under 14; Elena Francesconi, entrata stabilmente nel “giro” della Nazionale e il binomio campione d’Italia indoor Giada Bianchi-Matilde Massai, titolo conquistato in primavera a Faenza.
“Complimenti a voi tutti, ragazzi, alle vostre famiglie e ai maestri che vi seguono in campo – ha commentato l’assessore allo sport del Comune di Viareggio, Sandra Mei – lo sport è un grande veicolo di promozione per tutto il territorio: con piacere siamo al fianco di chi, da diversi anni ormai, con impegno e passione porta a Viareggio e in Versilia eventi di livello nazionale e internazionale che esaltano anche una degli immagini più identificative della nostra città, il mare e la spiaggia”.
Oltre agli enti patrocinanti, saranno molti i partner, privati e istituzionali, al fianco degli organizzatori per la quattro giorni tricolore: fra questi l’Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Sea Ambiente, che allestirà uno stand nel villaggio-gara per promuovere l’iniziativa spiagge plastic free e i fast food McDonald di Viareggio e Lido di Camaiore, che offriranno a tutti gli atleti acqua e frutta.
Ad accompagnare l’evento anche l’hashtag ufficiale #inVersilia, che identificherà il racconto della manifestazione sui social network su ogni immagine postata da organizzatori e partecipanti.

Davide Baccili sul tetto del mondo
Tredici anni, beacher da poco più di tre e con il Carnevale di Viareggio nel sangue: è Davide Baccili che, dal vivaio firmato Bad Players, si è issato sul gradino più alto del beach tennis mondiale laureandosi a Terracina campione di doppio maschile nella categoria under 14.
Davide, in coppia con Nicola Manfredini, è entrato in gara al secondo turno degli Itf Beach Tennis World Championships (10-16 giugno): un esordio morbido, in due set (5-3 4-2 al binomio Pantoli-Zuffi) che ha portato i ragazzi direttamente in semifinale. Dove hanno incrociato il doppio più quotato per la vittoria del titolo mondiale, formato dai russi Filatkin e Kolobov: perso nettamente il primo set (4-1), Davide e Nicola hanno riordinato le idee “cambiando tattica – racconta Luca Baccili, papà di Davide – e giocando palla lunga sugli avversari. Le schiacciate dei russi sono diventate sempre meno efficaci e, alla fine, l’hanno spuntata”. Con un duplice 4-2, che li ha proiettati in finale.
Ad attenderli un’altra coppia top del seeding, Ballestrieri-Frattolillo (quest’ultimo campione del mondo under 14 di singolo): dopo un primo set costellato da tantissimi errori e perso 5-3, la premiata ditta Baccili-Manfredini ha ingranato la marcia giusta lasciando agli avversari appena 3 game nei due set successivi, chiusi con un perentorio 4-1 4-2 che da dato il via alla festa iridata.
La spedizione mondiale del giovane Baccili a Terracina è stata impreziosita anche dal terzo posto nel doppio misto di categoria under 14, conquistato in coppia con Alice Pepi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.