Settembre Lucchese giovanissimi, Margine campione. Ko l’Aullese foto

Margine Coperta-Aullese 2-0
MARGINE COPERTA: Ferrari Gabriele, Gabadoni, Nunziati, Perillo, Meoni, Luporini, Iaropoli, Drca, Corbani, Benedetti, Vanni. A disposizione Bertini, De Angelis, Alessiani, Sforzi, Tisca, Toma, Mema, Ferrari Jacopo, Conti. All.: Bartolini
AULLESE: Forfori, Micucci, Spadoni, Cosentino, Saccaggi, Lombardi, Lorenzini, Filipelli, Favret, Remedi, Tongiani. A disposizione Tenerani, Larcombe, Domenichelli, Capocaccia, Pasquini, Tiberti, Ricci, Tonelli, Gentili. All.: Angelotti
ARBITRO: Passaglia di Lucca
RETI: 11′ pt Corbani, 17′ st Perillo

Margine Coperta e Aullese si “mascherano” in questa finale del Settembre Lucchese ruotando appieno la propria rosa dei giocatori. Le due squadre si ritroveranno di fronte infatti domenica prossima nel girone Elite dei Giovanissimi e stavolta preferiscono dare spazio a chi ha giocato di meno. Ne viene fuori una finale un po’ “sottotono”, vinta però con merito e autorevolezza dal Margine che dimostra di avere qualcosa in più degli avversari a livello di “profondità” di rosa. I due gol però vengono entrambi da azioni di calcio d’angolo, uno per tempo, con l’Aullese che, doveroso dirlo, crea pochissimo in attacco, solo una grande occasione all’11’ del secondo tempo quando Micucci in mezzo all’area di testa ha mandato la palla fuori di pochissimo.
Mister Angelotti cambia ben nove giocatori rispetto alla gara di campionato domenica scorsa e l’inizio di gara è tutto del Margine che passa (11′) su azione di calcio d’angolo: la palla cade sul primo palo, la difesa non riesce a respingere e Corbani ha il tempo giusto per mettere dentro da corta distanza. Il match non decolla mai, ritmi bassi e poche emozioni. Al 27′ conclusione a lato di Drca, poi il taccuino resta inesorabilmente vuoto. Nella ripresa l’Aullese prova a cambiare la storia del match, ma a parte l’occasione di Micucci, la difesa del Margine controlla senza assilli. Inizia la lunga serie di cambi, poi arriva il secondo gol (colpo di testa vincente di Perillo su angolo dalla sinistra) e i giochi sono chiusi.
Una finale persa che niente toglie all’ottimo torneo disputato dall’Aullese, squadra allestita in fretta e furia in pochi giorni dopo i problemi societari. Il Margine torna a trionfare nel Settembre Lucchese a distanza di cinque anni e lo fa con un gruppo davvero interessante (tre vittorie nelle prime tre gare di campionato) che è in grado di recitare un ruolo importante in questa stagione.

Margine Coperta-Aullese 2-0

MARGINE COPERTA: Ferrari Gabriele, Gabadoni, Nunziati, Perillo, Meoni, Luporini, Iaropoli, Drca, Corbani, Benedetti, Vanni. A disposizione Bertini, De Angelis, Alessiani, Sforzi, Tisca, Toma, Mema, Ferrari Jacopo, Conti. Allenatore Claudio Bartolini
AULLESE: Forfori, Micucci, Spadoni, Cosentino, Saccaggi, Lombardi, Lorenzini, Filipelli, Favret, Remedi, Tongiani. A disposizione Tenerani, Larcombe, Domenichelli, Capocaccia, Pasquini, Tiberti, Ricci, Tonelli, Gentili. Allenatore Fabio Angelotti
ARBITRO: Lorenzo Passaglia di Lucca
RETI: 11′ pt. Corbani (M), 17′ st Perillo (M)

Margine Coperta e Aullese si “mascherano” in questa finale del SETTEMBRE LUCCHESE ruotando appieno la propria rosa dei giocatori. Le due squadre si ritroveranno di fronte infatti domenica prossima nel girone Elite dei Giovanissimi e stavolta preferiscono dare spazio a chi ha giocato di meno. 

Ne viene fuori una finale un po’ “sottotono”, vinta però con merito e autorevolezza dal Margine che dimostra di avere qualcosa in più degli avversari a livello di “profondità” di rosa. I due gol però vengono entrambi da azioni di calcio d’angolo, uno per tempo, con l’Aullese che, doveroso dirlo, crea pochissimo in attacco, solo una grande occasione all’11’ del secondo tempo quando Micucci in mezzo all’area di testa ha mandato la palla fuori di pochissimo.

Mister Angelotti cambia ben nove giocatori rispetto alla gara di campionato domenica scorsa e l’inizio di gara è tutto del Margine che passa (11′) su azione di calcio d’angolo: la palla cade sul primo palo, la difesa non riesce a respingere e Corbani ha il tempo giusto per mettere dentro da corta distanza. 

Il match non decolla mai, ritmi bassi e poche emozioni. Al 27′ conclusione a lato di Drca, poi il taccuino resta inesorabilmente vuoto.

Nella ripresa l’Aullese prova a cambiare la storia del match, ma a parte l’occasione di Micucci, la difesa del Margine controlla senza assilli. Inizia la lunga serie di cambi, poi arriva il secondo gol (colpo di testa vincente di Perillo su angolo dalla sinistra) e i giochi sono chiusi.

Una finale persa che niente toglie all’ottimo torneo disputato dall’Aullese, squadra allestita in fretta e furia in pochi giorni dopo i problemi societari. Il Margine torna a trionfare nel SETTEMBRE LUCCHESE a distanza di cinque anni e lo fa con un gruppo davvero interessante (tre vittorie nelle prime tre gare di campionato) che è in grado di recitare  un ruolo importante in questa stagione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.