Gs Lammari, un oro e un argento ai tricolori di corsa su strada foto

Un fine settimana d’oro e d’argento per le ragazze amaranto del Gs Lammari, che, impegnate a Palermo nell’ultima prova del campionato italiano di corsa sulla distanza della mezza maratona, tornano a casa con un titolo italiano e vicecampionesse d’Italia.

In una giornata calda e un percorso molto impegnativo il capoluogo siciliano ha dunque dato al Lammari, due nuove grandi gioie sportive, con l’oro della giovane atleta di 22 anni Alessia Tuccitto, che proprio quest’anno ad aprile aveva conquistato i campionati regionali sui 10mila metri a Grosseto, con una condotta di gara straordinaria, ha chiuso la sua gara, abbassando di 3 minuti il suo personal best, con un crono di 1h15’44’’, tagliando il traguardo dei 21,097 chilometri al quarto posto assoluto e prima promessa, laureandosi così campionessa italiana 2019.
“È stata una grande soddisfazione – afferma la fondista del Gs Lammari, Alessia Tuccitto – finalmente sono riuscita a dimostrare quanto valgo. Non mi aspettavo di abbattere il mio personale di più di 3 minuti soprattutto in un percorso del genere. Ebbene sì! Sono campionessa italiana under 23 di mezza maratona con il tempo di 1h15’44’’. Tutto questo grazie al mio coach che mi ha fatto fare un gran salto di qualità Pasquale Aparo; grazie alla mia società che è ormai una seconda famiglia dal ds Giorgio Meniconi al presidente Pietro Dinelli; grazie ai miei genitori Gianni e Giusi Tuccitto che mi sostengono sempre, grazie al mio fidanzato che sopporta i miei complessi nel periodo pre-gara Kevin Augello. Adesso ci si riposa un pochetto e poi… il 2020”.
L’argento invece lo ha ottenuto la squadra composta dalla capitana Denise Cavallini (18esima assoluta e prima nella categoria Sf40 con il tempo di 1h26’06’’), l’ugandese Adha Munguleya che ha chiuso con lo stesso tempo di Alessia, Eleonora Bazzoni 15esima fermando il cronometro in 1h22’03’’ e naturalmente la maglia tricolore della promessa Alessia Tuccitto. Le quattro portacolori lammaresi sono riuscite a mantenere il secondo gradino del podio, laureandosi vicecampionesse italiane. Ma ricordiamo anche che oltre o loro della mezza maratona, hanno contribuito a questo successo: Sara Orsi, Laura Biagetti, Claudia Marietta, Juliet Chekwel, Claudia Marzi e con il supporto di Elena Martignani, Rosella D’Arata, Cristina Neri, Rachele Fabbro, Crisitina Perrone e le insostituibili Piera, Angela, Giuliana e Marilena.
Da registrare anche i risultati nella gare di domenica scorsa, alla maratona di Parma: secondo gradino del podio per l’istancabile maratoneta Claudia Marietta che ha chiuso con uno splendido crono di 2h58’17” accompagnata dal prezioso supporto di Elena Martignani, anche lei iscritta a questa corsa, ma sulla distanza più corta della 30 chilometri.
Domenica 13 ottobre, alla Corsa dei re a Torino, ancora Claudia Marietta si presenta ai nastri di partenza, concludendo la sua gara seconda assoluta nei 30 chilometri con un crono di 2h3’31”, mentre Denise Cavallini era impegnata alla mezza di Pisa, per completare la sua preparazione per Palermo, ha chiuso in 1h26′.
Il consiglio direttivo e tutto il Gs Lammari si congratulano per la grande forza delle lammarine, che con le loro prestazioni portano l’amaranto in tutta Italia e nel mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.