Quantcast

C Gold, Bama se la gioca ma cade con Montale

Bama Altopascio – Libertas Montale 90-92 (22-22, 46-47, 66-71)
BAMA ALTOPASCIO: Orsini 20, Cappa 11, Giovani 3, Meucci 18, Trillò 6, Pellegrini ne, Pantosti 13, Lazzeri 9, Bini Enabulele 10, Razzoli ne, Simonelli ne. All.: Novelli
LIBERTAS MONTALE: Gangale 26, Riismaa 31, Zita 11, Mati 8, Evotti 10, Di Teodoro ne, Becciani ne, Ignarra, Bonistalli 2, Greco 2, Geromin 2, Faticanti. All.: Della Rosa

Bama Altopascio, niente da fare. Dopo una partita tiratissima al Palabox di Ponte Buggianese passa il Montale. Per gli ospiti come al solito sugli scudi Riismaa che ha messo a referto 31 punti. Cinque in doppia cifra per Altopascio, ma non è bastato. 
Sotto accusa in particolare c’è la difesa: rosablu battuti in uno contro uno da chicchessìa con disarmante facilità, per poi passare ad una difesa a zona da museo degli orrori. Gangale, nonostante gli avvertimenti settimanali sulla sua abilità dall’arco, ha ringraziato tirando i primi due quarti con 6 su 6 dall’arco sempre e costantemente libero come un cavallo del Wyoming, per poi “scendere” a 7 su 10 alla fine. High stagionale per lui e Zita, e non poteva essere diversamente di fronte a così poca consistenza difensiva. Oltre a loro il solito immarcabile Rismaa che magari avrebbe dovuto essere costantemente raddoppiato “battezzando” a turno un atleta del giovane quintetto pistoiese. Cose di una volta, ritenute ora desuete perché non si possono pronunciare in inglese, che però hanno fatto, nel passato, e, ahimé, nel presente vincere le partite. Ripresa e i rosablu scivolano a -11 trovando un sussulto d’orgoglio contro un quintetto tutto Under 18 (Zita, Evotti e Rismaa contemporaneamente in panchina) nel finale di terzo quarto (66-71). Alcune invenzioni di Orsini, una tripla di tabella di Cappa e una tripla di Meucci danno il + 7 (82-75) a 3’59” dalla fine. Da lì in poi gli avversari non sbagliano nulla, i rosablu invece sbagliano tutto. Con organizzazione, concentrazione e attributi pari a zero. Ancora quasi 39′ in campo per Meucci e quasi 36′ per Cappa. Rismaa, atleta devastante, 30′ sul parquet. “C’é molta amarezza – dichiara il presidente altopascese Guidi – nell’assistere a cotanta desolazione. Chiedo umilmente scusa a chi ha pagato il biglietto per assistere alla gara. La prossima in casa faremo ingresso gratis per gli altopascesi. Giusto così”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.