Lucchese nella tana della capolista: tutto sulla Caronnese

Guarda tutti dall’alto in basso con i suo 23 punti, in attesa dell’esito del recupero tra Sanremese e Prato. Non è una sorpresa trovare la Caronnese in vetta al girone: la formazione lombarda all’inizio di stagione era annoverata tra le pretendenti alla vittoria finale. I rossoblu sono una realtà oramai consolidata in serie D visto che per loro si tratta dell’undicesima partecipazione consecutiva.

Allenatore
In panchina dei caronnesi siede Roberto Gatti, la cui carriera da tecnica ha avuto inizio la dove si è conclusa quella da giocatore al Chiasso, iniziando ad allenare al settore giovanile, vincendo con i ticinesi il campionato di Prima Divisione. Poi l’approda alla guida del Lugano. Chiusa l’esperienza in Svizzera in Italia centra il double con L’inveruno vincendo il campionato d’Eccellenza e la Coppa Italia Dilettanti. Nel campionato scorso si aggiudica il campionato di Promozione alla guida del Vergiate.

Squadra
Molti i nuovi arrivi in maglia rossoblu. In porta dal Varese arriva Andrea Porro e dal Foggia con la formula del prestito Riccardo Matera. In difesa dal Delta Porto Tolle arriva Pierangelo Tarantino, dall’Ascoli con la formula del prestito Maurizio Cosentino, dalla Berretti della Paganese Raffaele Silvestre e dal Rotonda Calcio Felice Taccogna. A centrocampo Andrea Battistello è stato prelevato dallo Stresa, dal Crema arriva Gaetano Porcino, dal Busto 81 la Caronnese si è assicurata Alessandro Vernocchi, dal Tamai arriva il rumeno Andrei Tanasa e dall’Inveruno Tommaso Putzolu. In avanti dall’Alessandria è stato acquistato Daniele Rocco, dal Gravina Michele Scaringella, dall’Ascoli arriva in prestito il kosovaro Denis Perpepaj e dal Breno Daniele Sorrentino.

Cammino
Il mese di novembre ha avuto un percorso regolare, dopo una vittoria interna, in successione Fezzanese e Vado puntualmente è arrivato sempre per 1-1 un pareggio lontano da Caronno Pertusella. I rossoblu sono in serie utile da otto gare, praticamente per tutto il mese di ottobre e per quello di novembre. 4 vittorie e altrettanti pareggi.

Cifre
Con 25 reti realizzate è il miglior attacco del girone. Fase di realizzazione particolarmente prolifica nelle gare interne con 19 reti realizzate. 12 delle 16 reti incassate complessivamente sono state subiti tra le mura domestiche. In casa è sempre andata in gol. L’ultima volta che in casa ciò non è avvenuto è stato il 5 maggio 2019 nella sconfitta con il Como per 1-0. Il bilancio a Caronno Pertusella è di 4 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. Nell’unica gara in cui ha segnato 1 rete, il 29 settembre è arrivata la sconfitta casalinga con il Seravezza Pozzi, l’unica squadra lucchese che fino ad ora si è esibita sul sintetico di Caronno. Di misura i successi sul Savona per 2-1 e sul Chieri per 3-2. 3 reti di scarto sono state inflitte alla Fezzanese battuta per 6-3 e al Vado sconfitto per 4-1. L’unico pareggio all’esordio stagionale il 1 settembre con la Sanremese per 3-3. Non ha mai vinto nelle gare in cui ha chiuso in parità la prima frazione. 7 reti ciascuno per il duo Sorrentino-Corno. 3 centri per Tanasa e Scaringella, a quota uno ci sono Cosentino, Porcino, Potzolu e Vernocchi ai quali si aggiunge l’autorete di Benedetto del Chieri. Ha beneficiato di una massima punizione realizzata da Corno nella sconfitta interna con il Seravezza Pozzi, 2 i rigori a sfavore di cui uno parato da Porro a Rapallo nella prima trasferta stagionale con il Ligorna calciato da Chiarabini. 3 i cartellini rossi esibiti a Cosentino, Pirzolu e Tanasa.

Rosa
Portieri: Andrea Porro ex Varese e Riccardo Matera in prestito dal Foggia
Difensori: Pierangelo Tarantino ex Delta Porto Tolle, Maurizio Cosentino in prestito dall’Ascoli, Raffaele Silvestre ex Berretti Paganese, Felice Taccogna ex Rotonda, Andrea Galletti e Alessandro Curci
Centrocampisti: Andrea Battistello ex Stresa, Matteo Meruzzi, Gaetano Porcino ex Crema, Alessandro Vernocchi ex Busto 81, Andrei Tanasa fino a dicembre 2018 all’Este poi al Tamai e Tommaso Putzolu ex Inveruno.
Attaccanti: Andrea Mariutti, Daniele Rocco ex Alessandria, Michele Scaringella fino a gennaio 2019 al Matera poi al Gravina, Denis Perpepaj in prestito dall’Ascoli, Federico Corno e Daniele Sorrentino ex Breno.

Arbitro
È stato designato Alessio Schiavon di Treviso con gli assistenti Nicola Zandonà di Portogruaro e Alberto Amoroso di Piacenza. Ha arbitrato lo scorso anno sempre in casa la Caronnese nel pareggio per 1-1 con l’Olginatese del 18 aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.