Lucchese, donati fondi in aiuto della piccola Jo

La bambina, nata malformazioni scheletriche, deve essere sottoposta a un intervento in Usa

Più informazioni su

Una Lucchese dal cuore grande. Capitan Benassi e compagni – insieme allo staff tecnico – hanno devoluto una somma di denaro per sostenere una nobile causa: aiutare una bambina nata con gravissime malformazioni che necessita di lunghi e costosi cicli di cura all’esterno.

La piccola si chiama Jo, ha due anni e 9 mesi, è di Tirrenia. È nata con varie malformazioni scheletriche, la più grave è la emimelia tibiale bilaterale completa: le mancano le tibie. Si tratta di un caso rarissimo e non operabile in Italia, se non con l’amputazione degli arti.

In Florida, al Paley Institute, invece, il dottor Paley può risolvere il problema con varie operazioni e fisioterapie che però sono molto costose: servono 500 mila euro, oltre ai soldi necessari per affrontare le spese di viaggio, alloggio, trasferimento e mantenimento all’estero per diversi mesi.

Per aiutare la piccola è sorto il comitato I sogni di Jo iscritto al registro regionale Terzo Settore. Su Facebook è presente la pagina I sogni di Jo. Per Natale, i giocatori e lo staff della Lucchese hanno devoluto una somma al comitato I sogni di Jo attraverso un bonifico bancario.

Chi volesse aiutare la piccola (anche pochi euro possono essere utili) può farlo con una donazione.

Ecco i riferimenti

Comitato I sogni di Jo
Iban: IT46 Q 05034 14055 000000002407
Paypal: Iryanne25@gmail.com
Postepay: Luca Santabarbara
4023600923496394
SNTLCU79P26I234Q

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.