Geonova Lucca alla prova dell’ostico Montecatini

Coach Catalani: "Con i termali dovremo sudare le 7 camicie"

Quindicesima partita ed ultima del girone di andata. La Geonova è al giro di boa ed è molto importante per i ragazzi di Catalani arrivare alla boa con una vittoria, per poi affrontare il ritorno sperando di avere il vento in poppa, visto che nel percorso di andata il vento non è stato molto favorevole.

La Geonova è in una fase positiva: nelle ultime cinque partite, sono stati tre i successi ottenuti, meglio di quanto fatto dalla forte Enic Firenze e Capo D’Orlando, alla pari con Alba ed Empoli, tutte squadre che hanno una posizione di classifica migliore della Geonova.

L’ospite che si presenterà al Palasport nel giorno del Basket Day è il Montecatini Basket, squadra che ad oggi ha vinto una sola partita delle quattordici disputate e se può sembrare banale retorica, non sarà una partita facile.

Non sarà facile giocare con l’ultima in classifica, anche perché è bene ricordare che il Montecatini ha pur perso tutte le partite, ma se si taglia fuori quella con il San Miniato che fu davvero una Caporetto per i termali, le altre partite sono state perse con margini abbastanza risicati, si va dal meno uno al meno quattro, qualcosa intorno ai nove punti, ma sappiamo bene come spesso i 6/8 punti maturano nei 60 secondi finali e spesso non rispecchiano l’andamento vero della partita.

Quindi ci sarà da sudare le proverbiali sette camicie, ci sarà da giocare bene in difesa e avere polsi caldi, ci sarà da giocare e bene, perché nessuno regalerà nulla alla Genova.

Catalani si è preparato a questa partita come sempre, studiando l’avversario per trovarne i punti deboli e capire come difendersi al meglio, ecco come vede il coach la partita:

Giochiamo quest’ultima giornata del girone di andata con Montecatini, che è reduce dalla prima vittoria in campionato contro Torre Nuova, nell’ultima partita, prima delle vacanze natalizie, a dispetto della classifica quella termale è una squadra sicuramente pericolosa anche perché ha inserito da poco Tiberti che Tommei e le vacanze natalizie gli saranno servite per inserire al meglio nei suoi meccanismi i due nuovi innesti.

“Sappiamo – prosegue – che troviamo una squadra motivata perché arriva qui al palatagliate con la necessità di vincere per riuscire a ritornare in corsa con le altre squadre della bassa classifica per poter uscire dalla zona play-out”.

“Noi – prosegue il coach – arriviamo dalla vittoria di Valsesia, ma sappiamo di incontrare una squadra che ha mezzi tecnici perché ha giocatori molto esperti coadiuvati da tanti giovani molto interessanti che sicuramente farà una partita molto intensa dal punto di vista difensivo, così come sono stati in grado di fare in questo girone di andata”.

“Sappiamo – conclude – che non sarà una partita facile: dobbiamo avere un impatto positivo soprattutto sotto il profilo difensivo e abbiamo necessità di essere costanti all’interno dei quaranta minuti: non è una partita che vogliamo sottovalutare sotto nessun aspetto, sicuramente proveremo ad avere un impatto giusto alla gara”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.