Coronavirus, rinviato il campionato di nuoto in vasca corta Fisdir

Sono 770 gli atleti che avrebbero dovuto gareggiare a Massarosa questo fine settimana

E’ stato rinviato a data da destinarsi il campionato italiano di nuoto in vasca corta Fisdir, organizzato dalla Federazione italiana sport paraolimpici degli intellettivo relazionali in programma questo fine settimana a Massarosa. La decisione del rinvio è stata presa stamani dalla stessa Fisdir, dopo le disposizioni emanate dal consiglio dei ministri per far fronte all’emergenza Coronavirus.

“In linea con le disposizioni urgenti emanate dal consiglio dei Ministri in materia di contenimento e gestione dell’emergenza Coronavirus Covid-19 e con le ordinanze adottate dal Ministro della salute e dai presidenti delle regioni interessate – scrive la federazione sul proprio sito – ci spiace comunicare la decisione di rinviare a data da destinarsi tutti gli eventi in calendario per il fine settimana 28,29 febbraio e primo marzo, nello specifico il campionato italiano agonistico di Nuoto in vasca corta in programma a Massarosa”.

Massarosa dovrà quindi attendere i 770 atleti che era previsto arrivassero nel fine settimana. Erano 59 infatti le società che avrebbero dovuto contendersi il titolo nazionale. “Abbiamo lavorato a questo importante evento – spiega il sindaco Alberto Coluccini – fin dalla scorsa estate, per assicurare che il campionato nazionale si svolgesse a Massarosa e per garantire a tutti gli atleti che parteciperanno una degna accoglienza. Ci dispiace di questo obbligato rinvio, ma Massarosa sarà pronta ad ospitare l’evento non appena l’emergenza sarà risolta”.

“Siamo orgogliosi di accogliere a Massarosa questo importante trofeo e siamo lieti che la Federazione abbia scelto il nostro impianto per un appuntamento di livello nazionale. Puntiamo molto sul turismo sportivo – aggiunge il sindaco Alberto Coluccini – che a nostro avviso deve essere uno dei motori di promozione turistica sul quale puntare e fare leva. Le precedenti gare hanno dimostrato che, assieme agli atleti, arrivano le società, i tifosi e le famiglie: tanta gente che ha occasione per scoprire il nostro territorio e conoscere le peculiarità di Massarosa, da quelle ambientali a quelle enogastronomiche. Abbiamo iniziato questo lavoro riportando a Massarosa il trofeo internazionale Mussi Femiano Lombardi e abbiamo intenzione di proseguire su questa strada facendo della nostra piscina un fiore all’occhiello di Massarosa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.