Ripartenza Serie A, le nuove regole post Covid-19

Dopo due mesi di stop causato dalla pandemia, la Lega Calcio ha ufficializzato la ripresa del campionato di Serie A, prima con gli allenamenti e poi con i match. Il calcio italiano ripartirà il 20 giugno (e non il 13 come inizialmente ipotizzato). La data è stata stabilita a margine dell’incontro tra le varie componenti del calcio e il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e confermata anche dall’Assemblea di Lega.

Programmato anche l’ordine delle gare che verranno giocate. Il 20 e 21 giugno verranno disputati i recuperi della venticinquesima giornata: Torino-Parma e Verona-Cagliari (il 20), Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria (il 21).

Il ministro Spadafora ha inoltre annunciato le soluzioni alternative nel caso in cui il numero di contagi dovesse aumentare nuovamente: “La FIGC ha come piano B e C la disputa dei playoff e dei playout e la cristallizzazione della classifica, ma è una decisione che spetta a loro, non a me”.

Come accadrà per gli altri campionati europei anche il campionato italiano sarà inevitabilmente destinato a slittare rispetto al calendario programmato. Di conseguenza la stagione andrà a concludersi ad Agosto, con gli ultimi turni della Champions League e dell’Europa League, come da progetto dell’UEFA. Per consentire alla Serie A di terminare regolarmente entro il 20 agosto sarà necessaria una serie di turni infrasettimanali, che obbligheranno i club di A a un vero e proprio tour de force. La 27ª giornata – una volta giocati i recuperi della 25ª – si disputerà ad esempio infrasettimanalmente tra il 22 e il 24 giugno.

Serie A, ripartono anche le scommesse (ma solo online)

Con l’ufficialità della ripresa del nostro campionato e degli altri campionati top, le scommesse sul calcio torneranno prepotentemente a monopolizzare il palinsesto dei bookmaker italiani.

Oltre alla Serie A che inizierà il 20, l’8 giugno riprenderà la Liga mentre il 12 la Premier League. Gli amanti delle scommesse sul calcio potranno quindi tornare a scegliere tra le quote che preferiscono. Quote che troveranno solo online, considerando la prolungata chiusura delle agenzie terrestri e dai tempi di riapertura ancora indefiniti. Ecco perché, soprattutto per un giocatore alle prime armi, è consigliabile consultare prima i siti di comparazione sulle scommesse online per trovare il miglior sito scommesse tra quelli con licenza AAMS – ADM. Questo serve soprattutto per evitare di registrarsi a portali non sicuri sotto numerosi punti di vista (saldo del conto gioco, protezione del giocatore, dichiarazione delle vincite).

Stop Serie A: cosa succede se un giocatore risulta positivo?

Per arrivare ad ulteriore sospensione del campionato, con le regole attualmente in vigore, basterebbe un solo caso positivo al coronavirus fra calciatori e staff di uno dei 20 club. Se ci fosse un contagiato infatti, questo sarebbe costretto all’isolamento mentre l’intera rosa resterebbe confinata per 14 giorni in ritiro, con la possibilità di svolgere allenamenti individuali ma non di giocare partite.

La sola via per sperare di concludere il campionato è far cambiare idea al governo sulle regole e obbligare alla quarantena soltanto i contagiati e non l’intera squadra. La Lega di Serie A ci ha provato ma l’ipotesi di un alleggerimento delle regole sembra tuttora remota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.