Mm Motorsport al Rally Città di Arezzo con Davide Nicelli

La casa di Porcari cerca il bis dopo il successo dello scorso weekend a Scorzè

Un nuovo impegno di spessore dal quale attendersi un risultato in linea con un trend decisamente sopra le righe. Mm Motorsport, reduce dalla vittoria assoluta conquistata al Rally Città di Scorzè con Alessandro Battaglin, è pronta a rituffarsi nel grande palcoscenico nazionale prendendo parte alla gara inaugurale del Campionato italiano rally terra. A fare da cornice, gli sterrati del Rally Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina, contesto che la struttura lucchese affronterà supportando tecnicamente Davide Nicelli e mettendo a disposizione la propria Peugeot 208 R2B.

Per il giovane driver di Stradella, affiancato dal copilota Alessandro Mattioda, l’avvio del tricolore terra sarà occasione per poter confermare le ottime sensazioni espresse al volante della “francesina” di casa Mm Motorsport sull’asfalto del Rally di Roma Capitale, archiviato con una leadership nel campionato italiano rally due ruote motrici. Prerogative che, seppur proiettate in una condizione di fondo totalmente diversa da quella delle strade capitoline, potrebbero garantire al portacolori della scuderia Maranello Corse un ulteriore step in termini di risultato.

“Finalmente è arrivato il momento di tornare sullo sterrato – il commento di Davide Nicelli – una tipologia di fondo che mi piace molto. Il fatto che l’abbia affrontato in misura minore rispetto a quello asfaltato rappresenta uno stimolo per crescere, anche in proiezione di quello che potrebbe essere il futuro, visto che in ambito internazionale gran parte delle gare sono articolate su fondi con scarsa aderenza. Questo il motivo per cui abbiamo deciso di ampliare la nostra programmazione, includendo anche il Tricolore Terra. Lo scorso anno abbiamo goduto di buoni risultati, in Valtiberina non ho mai corso quindi l’obiettivo è quello di poter fare più esperienza possibile, su chilometri che vantano una storia importante. Tutto questo cercando di stare al passo con i più veloci della classe R2. Fare bene anche in questo contesto, dopo le soddisfazioni del Rally di Roma Capitale, sarebbe importante”.

San Martino in Grania, Monte Santa Maria e Alpe di Poti, questi gli scenari che caratterizzeranno la prima “manche” tricolore, il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina, con partenza prevista sabato alle 14,30 da Asciano ed arrivo previsto l’indomani a Ponte a Chiani, alle 16.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.