Impianti sportivi comunali, sgravi per il canone alle società che li gestiscono

Interessante circa 40 realtà per un impegno da circa 100mila euro. Allo studio altre misure per lo sport dilettantistico

Un sostegno concreto anche alle società sportive.

Il Comune di Lucca riduce, infatti, in maniera sensibile i canoni d’uso del 2020 a tutte le società sportive, oltre 40, che operano a Lucca e hanno in concessione annuale o pluriennale impianti sportivi comunali. A lavorare sulla pratica è stato l’assessore allo sport, Stefano Ragghianti.

La decisione fa parte della manovra straordinaria Lucca riparte, varata dall’amministrazione comunale per un impegno finanziario complessivo di 12 milioni di euro e che interessa gli ambiti colpiti maggiormente dagli effetti economici provocati dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19. In questo caso specifico, il provvedimento si stima porterà un mancato introito nelle casse comunali di circa 100mila euro.

In pratica, alle società sportive che hanno in gestione un impianto sportivo di proprietà comunale, vengono azzerate completamente tre mensilità del canone d’uso da corrispondere nel 2020, mentre per le altre mensilità la tariffa sarà richiesta nei limiti del 20% di quanto stabilito originariamente.

Si tratta di una misura di sostegno indiretto allo sport dilettantistico colpito duramente dalle vicende legate alla pandemia, che va ad aggiungersi, in naturale prosecuzione, a quanto previsto per le stesse realtà sportive dal decreto Cura Italia dello scorso marzo: la sospensione, fino al 31 maggio, dei termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali.

Lo sgravio sarà applicato automaticamente ai canoni d’uso da accertare, mentre nei casi di eventuali canoni già corrisposti, l’amministrazione comunale provvederà ad una compensazione. Ulteriori misure dedicate ai soggetti che operano a Lucca in ambito sportivo senza utilizzare impianti del Comune, ovvero utilizzandoli senza il pagamento di un canone, saranno esaminate dalla giunta a settembre, nei limiti delle compatibilità di bilancio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.